Martedì, 27 Febbraio 2024

Gli articoli

Relatore l'avvocato Domenico Sammarco

"E' legittima l'imposta Arneo?", ne discutiamo ad Avetrana

Locandina Locandina

Rimane alta l’attenzione nel territorio di Arneo sulla questione dei contributi consortili: venerdi 10 novembre l’amministrazione Comunale di Avetrana ospiterà alle ore 18.00, nella sala consiliare dell’Ente, un “Incontro pubblico sulla legittimità impositiva e i benefici erogati da parte dei consorzi di bonifica”.

Lo storico Consorzio speciale per la bonifica di Arneo venne costituito nel 1927 per una superficie consortile di circa Ha 42.792. Alla sua costituzione, il comprensorio si presentava come uno dei territori più malsani del Salento e a seguire il Consorzio si occupò di porre in essere sia opere di difesa idraulica che opere irrigue.

Oggi però tale Ente pubblico risulta solo un problema per i cittadini i cui terreni e immobili ricadono in tale perimetro in quanto non si rilevano benefici diretti a fronte del chiesto pagamento del tributo consortile.

Il consigliere avetranese delegato all’Agricoltura, Giovanni Melinossa, avrà il compito di moderare il mio intervento e quello di Antonio Iazzi, Sindaco di Avetrana nonché di Santino Mangione, geometra e consigliere comunale avetranese, i quali ringrazio per l’invito e a cui spero di poter dare qualche risposta utile e i dovuti aggiornamenti sulla creazione del Consorzio unico regionale “Centro Sud Puglia” che potrebbe anche essere occasione di vera risoluzione dell’annoso problema.

Avrò il piacere di avere la presenza e l’intervento dell’On.le Paolo Rubino, coordinatore e fondatore del “Tavolo Verde” di Puglia e Basilicata, federazione di coltivatori diretti ed aziende agricole appartenenti a tutte le sigle associative, che porterà il suo prezioso contributo alla discussione.

Per i tanti cittadini vessati dal tributo e per gli addetti del settore potrà essere un’utile occasione di approfondimento a cui invito a partecipare.

 Domenico Sammarco, avvocato

Vuoi commentare la notizia? Scorri la pagina giù per lasciare un tuo commento.


© Tutto il materiale pubblicato all’interno del sito www.lavocdimanduria.it è da intendersi protetto da copyright. E’ vietata la copia anche parziale senza autorizzazione.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

1 commento

  • Pietro
    gio 9 novembre 2023 03:44 rispondi a Pietro

    È ormai illegittima da molti anni, soprattutto per i terreni e le case di mare che non hanno mai avuto benefici e miglioramenti di sorta, da parte di questo fantomatico Arneo. In caso di ricorso contro l'ingiunzione di pagamento, con sentenza favorevole da parte della Commissione Tributaria, le particelle devono essere definitivamente cancellate, dagli anni impugnati a quelli successivi, altrimenti non finirà mai questo furto legalizzato. Non so ancora quale è la vera finalità del nuovo Consorzio Sud Puglia voluto da Emiliano, ma sento puzza di bruciato!!

Sparatoria e violenza, “Libera contro tutte le mafie” di Manduria e Taranto sul silenzio delle autorità politiche
La redazione - lun 8 gennaio

Negli ultimi giorni, a Manduria, si è verificato un gravissimo episodio, di una brutalità inaudita, che ha messo a rischio l’incolumità di tante persone presenti. ...

Il silenzio è stato rotto, ma lui non parla
La redazione - mar 9 gennaio

Il silenzio è stato rotto. Dalla pubblicazione del nostro primo editoriale sull’assenteismo della politica riguardo la sparatoria avvenuta nel centro storico contro il titolare del Mhoca, qualcosa si è mosso. La coscienza dei cittadini, ...

Curri: "altro che ampliamento, il sindaco dovrebbe revocare la licenza a Manduriambiente"
La redazione - mer 10 gennaio

Perché alcuni giorni fa, Manduriambiente attraverso una nota a firma dell’amministratore delegato Ingegnere Luca Galimberti, tacciava di: “Pretestuosità e scarsa competenza” il Comune ...