Mercoledì, 17 Aprile 2024

Gli articoli

Dopo un anno di ritardi

Crollo degli argini del canale di Colimena, l’interpellanza dei Demos

La frana La frana

Al presidente del Consiglio Comunale Gregorio Dinoi, al sindaco Gregorio Pecoraro, al segretario comunale Maria Eugenia Mandurino

Oggetto: Interpellanza "crollo argini del canale di Torre Colimena"

Con la presente si intende richiamare l'attenzione del Consiglio Comunale e della città sulla seguente problematica di rilevanza pubblica

Premesso che è oramai trascorso oltre un anno dal crollo di una porzione della parete del canale di bonifica di Torre Colimena, ma lo stato di questi luoghi risulta ancora immutato.

Considerato che l'amministrazione comunale ha più volte giustificato la sua totale inerzia con la motivazione che l'ente non è intervenuto in quanto non ha competenza su quelle aree interessate dal crollo. Abbiamo però appreso, da un articolo di stampa che il Servizio Demanio e Patrimonio Regione Puglia ha chiarito che la competenza è, invece, proprio del Comune di Manduria. Quindi, dopo la gravissima ed incomprensibile decisione di riversare i reflui del depuratore all'interno del canale della riserva naturale regionale, oggi questa totale inerzia di questa amministrazione nel risolvere la "questione crollo" appare come un ulteriore colpo inferto alla martoriata località di Torre Colimena. Alla luce di questo e alla luce dello stato di incuria, di degrado e di pericolo in cui versano le aree interessate dal crollo ancora dopo oltre un anno dall'evento, gli scriventi Consiglieri Comunali interpellano Sindaco, Assessori e Presidente del Consiglio Comunale di conoscere quali passi si stanno adottando per risolvere questo grave problema.

Come disposto dall'art.11 del Regolamento C.C. si chiede che venga inserita nell'odg del prossimo Consiglio Comunale utile e con risposta orale in seduta Consiliare.

Gregorio Capogrosso e Pasquale Pesare

Vuoi commentare la notizia? Scorri la pagina giù per lasciare un tuo commento.


© Tutto il materiale pubblicato all’interno del sito www.lavocdimanduria.it è da intendersi protetto da copyright. E’ vietata la copia anche parziale senza autorizzazione.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

1 commento

  • Gino
    mer 3 aprile 16:12 rispondi a Gino

    Le figure non bastano più,normale prassi in cerca di compari.. Manduriani le votazioni arriveranno

Le chiare idee del sindaco sulla Fiera Pessima che si apre oggi
La redazione - gio 7 marzo

La Pessima di Manduria è conosciuta, ha delle radici antiche per cui è molto conosciuta e nonostante la, diciamo, il periodo della pandemia, abbiamo volutamente con l'assessorato alle attività produttive con l'assessore ...

Otto marzo e la medicina di genere
La redazione - sab 9 marzo

L’otto marzo non è la festa della donna, sarebbe, a mio avviso, riduttivo. L’otto marzo è la festa internazionale dei diritti negati alle donne su cui riflettere perché non è mai abbastanza. Uno di questi è sicuramente ...

Pappadai e Bagnolo, quale futuro per le due incompiute
La redazione - sab 16 marzo

E' di questi giorni la notizia dell'avvio delle procedure di gara per recuperare la diga artificiale del Pappadai di Fragagnano e creare i presupposti per portare acqua nel Salento. La Regione Puglia, ha infatti stanziato ben 6 milioni di ...