Giovedì, 6 Ottobre 2022

Salento Puglia e mondo

Nell'abitazione di Giuseppe De Tommaso, combattente sul fronte jugoslavo

Celebrata ad Avetrana la Breccia di Porta Pia

Foto di gruppo Foto di gruppo © La Voce Di Manduria

In occasione del 152° anniversario della Breccia di Porta Pia, ha avuto luogo nel pomeriggio di martedì 20 settembre ad Avetrana una breve cerimonia presso l'abitazione di Giuseppe De Tommaso, combattente sul fronte jugoslavo nel 1943 tra le fila del 11° Reggimento Bersaglieri.

Alla cerimonia, fortemente voluta dalla Associazione Nazionale Combattenti e Reduci sez. di Avetrana, erano presenti il Presidente Luigi Franzoso,e numerosi soci tra cui gli "irriducibili" Giancarlo Parisi e Alessandro Scarciglia promotori dell'evento e Carmelo Totaro indispensabile per la buona riuscita di questo.

La cerimonia, realizzata grazie alla collaborazione con la Associazione Nazionale Bersaglieri della Provincia di Taranto presente con le Sezioni di Manduria, Grottaglie, Taranto e Crispiano, ha avuto come momento centralel'omaggio dei Bersaglieri al reduce attraverso la consegna di un "cappello piumato" da sempre simbolo distintivo dei "fanti piumati" nei quasi due secoli che vanno dalla loro costituzione, passando per le campagne di unificazione dell'Italia, due conflitti mondiali sino ai giorni nostri.

Un ulteriore omaggio per De Tommaso è avvenuto con la consegna di due attestati di merito uno da parte del Presidente dei Combattenti Luigi Franzoso e l'altro da parte del Presidente Provinciale della Associazione 

Ad arricchire tale evento è stata la partecipazione entusiasta da parte del Sindaco di Avetrana Prof. Antonio Iazzi e dell'intera Amministrazione, del Tenente Colonnello dell'esercito Italiano Cosimo Mangia in rappresentanza del Comandante della Scuola di Cavalleria di Lecce, del Comandante della Compagnia Carabinieri di Manduria, e del Generale di Corpo d'Armata in quiescenza, Claudio Quarta.

Accanto al reduce De Tommaso un suo "collega", l'ultra centenario  Cosimo Giuliano, anch'egli reduce del secondo conflitto mondiale il quale è rimasto per l'intera cerimonia accanto a De Tommaso quasi come a volerlo sostenere come un fratello maggiore.

Speaker e moderatore della Cerimonia, il Segretario provinciale della Associazione Nazionale Bersaglieri di Taranto, l'instancabile e sempre presente Andrea Chioppa.

A nome degli organizzatori, dell'Amministrazione Comunale e dell' Associazione Combattenti di Avetrana un particolare ringraziamento alla famiglia del reduce De Tommaso sempre entusiasta e disponibile ad accogliere con grande emozione eventi simili.

Si prevede, nei prossimi mesi, l'attuazione di un progetto, ancora in fase di elaborazione e che metterà lo stesso De Tommaso e gli altri reduci avetranesi a disposizione degli alunni degli istituti scolastici.

Il loro racconto costituisce tutt'oggi un prezioso patrimonio storico di educazione morale e civica.

Proprio per questo, il lavoro di ricostruzione e ricerca avviato già da tempo da Giancarlo Parisi e Andrea Chioppa attraverso numerosi incontri e interviste realizzate proprio con i nreduci continua ad essere condotto secondo il sentimento per il quale è doveroso e importante valorizzare e dare risalto a tutti quei testimoni ancora in vita, preziosi custodi di quegli ideali fondamentali per le future generazioni e necessari per la costruzione di un futuro migliore. 

Al bersagliere De Tommaso, i bersaglieri jonici, la locale associazione Combattenti e l'intera comunità avetranese augurano una lunga corsa.

Grati del suo passato e partecipi della sua gioia lo salutano bersaglierescamente con un triplice urrà.

A cura di Parisi Giancarlo e Andrea Chioppa


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA
Salento Puglia e mondo
La Redazione - gio 6 ottobre

Trecento militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria, sotto il coordinamento della locale Procura della Repubblica ...

Salento Puglia e mondo
La Redazione - mar 4 ottobre

I carabinieri del reparto operativo speciale con il supporto in fase esecutiva dei Comandi Provinciali Carabinieri di Taranto e Brindisi, ...

Salento Puglia e mondo
La Redazione - lun 3 ottobre

L’integrazione sociale passa anche da una panchina. Con questo spirito mercoledì 5 ottobre alle 18 presso il giardino botanico di via Lata a Nardò, ...

Salento Puglia e mondo
La Redazione - lun 3 ottobre

La città di Oria e tutta la comunità del volontariato di protezione civile piange la scomparsa di Francesco Perrucci ...

Salento Puglia e mondo
La Redazione - lun 3 ottobre

L’aumento dei costi energetici e delle materie prime spinto dalla guerra in Ucraina ha determinato l’impennata ...

Un altro ciclista investito perde la vita nel brindisino
La Redazione - dom 25 settembre

Dopo la tragedia di Montemesola, un altro ciclista ha perso la vita questa mattina sulla provinciale Ostuni-San Michele Salentino, nel brindisino. La vittima di 46 anni è stato investito da un’autovettura guidata da un ventiduenne ...

Diciannovenne dimesso dopo un malore, torna in ospedale e muore: indagati 19 medici del SS Annunziata
La Redazione - mar 27 settembre

Dopo un episodio di parestesia gli era stata riscontrata una dissezione della carotide e dopo l’esito di quell’esame era tornato ancora in ospedale con gli stessi problemi, ma l'avevano ...

Bimbo di un anno muore dopo 10 giorni di coma
La Redazione - mar 27 settembre

E’ morto dopo dieci giorni di coma il bambino di un anno colpito da una emorragia cerebrale non traumatica. Il suo piccolo cuore si è fermato questa mattina nella rianimazione del Santissima Annunziata di Taranto dove era stato ricoverato già ...