Domenica, 21 Luglio 2024

Cronaca

Controlli nei comuni di Martina Franca, Manduria, Maruggio, Mottola, Palagiano, Laterza e Ginosa

B&B e case vacanze a nero, fiamme gialle di Manduria, Martina e Castellaneta scoprono evasione per 150mila euro

Guardia di Finanza Guardia di Finanza

Nelle ultime settimane, la Guardia di Finanza delle Compagnie di Manduria e di Martina Franca e della Tenenza di Castellaneta ha svolto una serie di controlli fiscali nei confronti dei titolari di “B&B” e di “case vacanza”. Tali interventi sono stati finalizzati, in particolare, a verificare la regolare dichiarazione al Fisco dei redditi derivanti dalla locazione turistica degli immobili detenuti.

I soggetti interessati dalle attività ispettive sono stati individuati dalle Fiamme Gialle sulla base delle informazioni raccolte, nonché grazie all’esame dei dati acquisiti dalla consultazione delle banche dati in uso al Corpo.

Dagli accertamenti fiscali è emerso che i contribuenti controllati hanno omesso di dichiarare i redditi connessi alla locazione turistica di immobili ubicati nei Comuni di Martina Franca, Manduria, Maruggio, Mottola, Palagiano, Laterza e Ginosa.

All’esito dell’esame della documentazione acquisita nel corso dei controlli e delle risultanze scaturite dalle indagini bancarie svolte, è emerso che i redditi complessivamente occultati al Fisco ammontano a circa 155 mila euro.

I controlli antievasione proseguiranno anche nelle prossime settimane. La Guardia di Finanza contrasta le frodi non solo sul piano repressivo ma anche nella prospettiva di prevenzione degli illeciti fiscali e di stimolo alla compliance. (Nota stampa della Guardia di Finanza)

Vuoi commentare la notizia? Scorri la pagina giù per lasciare un tuo commento.


© Tutto il materiale pubblicato all’interno del sito www.lavocdimanduria.it è da intendersi protetto da copyright. E’ vietata la copia anche parziale senza autorizzazione.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

6 commenti

  • Vincenzo
    dom 7 luglio 09:07 rispondi a Vincenzo

    Purtroppo la realtà è quella che tutti conoscono. Alla marina le case sono galline dalle uova d'oro e i turisti polli da spennare. Eppure, senza scomodare l'intelligenza artificiale, interfacciando i dati a disposizione delle forniture idriche ed elettriche, si potrebbe recuperare all'erario un buon 75 % di quanto evaso. Pazienza, sembra che ciò non interessi alla gran parte dei residenti, anche se si dovranno far carico dello smaltimento del surplus dei rifiuti prodotti e dell'aumento della TARI. Il luna Park di San Pietro in Bevagna offre tanto, una infinità di spiagge, ristorazione e altro (?). Perdonatemi, dimenticavo. Mi sono rimasti dei posti letto da vero affare, purché ci si arrangi. Per il prezzo possiamo accordarci, l'accordo lo faremo con una stretta di mano, come ai vecchi tempi, un sostanzioso acconto e via. Siamo uomini d'onore e ciò basta.

  • Poveri Noi
    sab 6 luglio 19:18 rispondi a Poveri Noi

    Per decenni ho preso casa a San Pietro, mai uno straccio di contratto firmato ed il proprietario ne ha almeno una decina e non nascoste ma ben in vista e pubblicizzate, affittate anche a poliziotti e finanzieri…ma di che stiamo parlando?!? È solo per nascondere il problema e far vedere che si effettuano i controlli ed evitare un polverone che coinvolgerebbe imprenditori, politici e forze dell’ordine. Ora che sono arrivati a chiedere più di 1000 euro (a nero) a settimana a luglio…STOP. Niente più casa al mare, farò su e giù con l’auto.

    • Gianni
      sab 6 luglio 20:29 rispondi a Gianni

      Brava ,i corrotti sono chi deve controllare,poi in 7 comuni controllati a modo loro ,che vergogna quando la coppola si usa x estorcere, Italia Corrotta. Opinione

  • Domenico DV
    sab 6 luglio 14:40 rispondi a Domenico DV

    Non è proporzionale l'attività investigativa col risultato finale. Il quadro che ne esce è che, tutto sommato, l'attività evasiva appare ridotta, rispetto alla realtà percepita(?). Sentendo i prezzi richiesti a posto-letto o settimanali, si potrebbero immaginare una quarantina di evasori che, viste le aree interessate dall' operazione, sono l'equivalente della punta di un iceberg...

  • Lorenzo Libertà per la Marina
    sab 6 luglio 14:37 rispondi a Lorenzo Libertà per la Marina

    Quando si faranno e se si faranno i controlli sulle residenze fittizie alla Marina potranno emergere evasioni di Imu magari a 6 zeri. 😜 Mesciu Cosimo. Poi si ha il braccino corto per la Guardia medica. Opinioni

  • Maria
    sab 6 luglio 12:15 rispondi a Maria

    Ma quali controlli?Mica sarà solo pubblicità? Mi sarei meravigliato se dai controlli emergesse affitti regolari.La marina è tutto o quasi nero,opinione

Tutte le news
La Redazione - oggi, dom 21 luglio

L’associazione Archeoclub Manduria risponde alle affermazioni del sindaco Gregorio Pecoraro secondo cui il progetto che prevede l’abbattimento ...

Tutte le news
La Redazione - sab 20 luglio

Arriva la risposta del sindaco Gregorio Pecoraro alla protesta organizzata dal Comitato Cittadino per Viale Mancini contro l’abbattimento ...

Tutte le news
La Redazione - sab 20 luglio

Atmosfere magiche che hanno sfiorato la sacralità hanno dominato il concerto di Rufus Wainwright ieri sera nella meravigliosa piazza San Giorgio ...

Tutte le news
La Redazione - sab 20 luglio

Ieri mattina due autovetture si sono scontrate all’incrocio tra la provinciale “Tarantina” e la strada che conduce alla marina di Borraco. ...

Tutte le news
La Redazione - sab 20 luglio

Dopo l’incendio doloso che cinque anni fa distrusse la sua umilissima casa, Cosimo Manduriano, da tutti a Manduria conosciuto ...

Riprendono le tendopoli in spiaggia, multa salata per 8 pendolari della domenica
La Redazione - lun 8 luglio

Una piccola tendopoli realizzata con due gazebo affiancati e i lati coperti da rete ombreggiante verde è apparsa ieri alle spalle di un lido attrezzato a San Pietro in Bevagna, marina di Manduria. Un pugno nell’occhio ...

Un altro sporcaccione beccato dalla telecamera
La Redazione - lun 8 luglio

Un altro automobilista "sporcaccione" è stato beccato dalle telecamere mentre si disfa del rifiuto che aveva in macchina. Il video registrato in Via Alessandro Volta a Manduria mostra il protagonista che senza fermarsi apre lo sportello ...

Frontale evitato di un soffio sulla Manduria - Francavilla Fontana
La Redazione - lun 8 luglio

Tragedia sfiorata nella tarda mattinata di oggi sulla provinciale Manduria - Francavilla Fontana, in territorio manduriano, dove si è evitato di un soffio uno scontro frontale tra un camion e un’autovettura. ...