Domenica, 27 Novembre 2022

Gli articoli

Da un amico

A Mimmo Olivieri: "Quel vento pazzo che ti ha portato via"

Fernando Maria Maurizio Potenza 
Fernando Maria Maurizio Potenza 

Ricordo il tuo saluto fugace, il tuo goffo intercedere, il giornale portato sotto il braccio con tutto quel mondo dentro, quel mondo che non ti apparteneva e che cercavi di renderlo più bello con i tuoi racconti. Racconti umili e semplici, bozzetti su piccoli foglietti a quadretti. Già, perché nonostante tutto riuscivi a scrivere. Perché è difficile anche quando scrivi, perché scrivere è molto difficile.

Quelle difficoltà a te importanti per riuscire a trovare una piccola via di fuga e sfuggire a quei tormenti di una vita vissuta come il vento. Quel vento che ti è stato amico e non ti ha mai fatto sentire solo, quel vento per molti pazzo, che fa molto rumore ma muore in silenzio. Ciao Mi.

Fernando Potenza


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA
"Uffici comunali non pervenuti"
La redazione - gio 3 novembre

Scrivo per denunciare il grave comportamento degli Uffici del comune di Manduria, che negano qualsiasi possibilità di comunicazione con l'utenza. ...

Primitivo al top per il Gambero, ma non è di Manduria
La redazione - ven 4 novembre

Se nell'e-commerce si piazza al primo posto in Italia tra i rossi più richiesti e venduti online dai portali specializzati, il Primitivo di Manduria non compare nella classifica nazionale dei 12 migliori vini presenti sul mercato con prezzo ...

Emergenza rave, altro che bollette
La redazione - sab 5 novembre

Io le definisco "le crociate alla Brancaleone", ma io sto con il neurone incazzato per altri motivi: aumento dei beni di prima necessità, del gas, dell'energia. . . di sto' caxxo di pellet!!! ...