Dalla fantasia alla realtà, il primo anno di Pecoraro

Cinque capitoletti, cinque inganni

La redazione Riflettori su ...​
Manduria - domenica 10 ottobre 2021
Gregorio Pecoraro
Gregorio Pecoraro © La Voce di Manduria

Non potendo dimostrare niente di concreto perché niente di concreto è stato fatto in questo primo anno di amministrazione, il sindaco Gregorio Pecoraro che dice di parlare a nome di tutta la giunta e, si badi bene, non anche della maggioranza che evidentemente comincia a scricchiolare con i primi sei dissidenti, ha pubblicato un lungo post di autoelogi e autoerotismo.

Con qualche errore, ma ben fatto. Peccato che per renderlo credibile aveva bisogno di “prove” di cotanta magnificenza che ovviamente, non essendocene non si potevano inventare. Che so, un nuovo edificio, una nuova scuola, un servizio che prima non c’era, un problema in meno, un riconoscimento di qualsiasi tipo. Niente, perché niente è stato fatto.    

Così, da bravo manipolatore della realtà e incantatore, il primo cittadino ha concluso la sua opera con cose astratte che per metterle in risalto graficamente le ha anche evidenziate in capitoletti. Eccole di seguito.

Scrive Pecoraro:

“Un anno difficile che ha impegnato l'amministrazione in tutti i settori in modo particolare:

- organizzare e riorganizzare il personale durante e dopo la pandemia;

- adottare interventi e nuovi sistemi per la tutela dell'ambiente;

- promozione Del territorio con iniziative per la crescita culturale;

- rendere accogliente le nostre marine;

- rendere serena la città”.

Cinque capitoletti, cinque inganni. Provate anche voi a mettere affianco ad ogni capitolo quello che avete realmente visto o avvertito. Io ho trovato il nulla.

Bene ha fatto il consigliere comunale Mimmo Breccia (ma anche tanti commentatori che non si sono fatti infinocchiare dalle belle parole, ribadisco solo parole, fatta eccezione per una settantina di like di parenti, assessori, nostalgici bersaglieri, affiliati e affini), bene ha fatto Breccia, dicevo, a smascherare la fiaba di “Alice nel paese delle meraviglie” elencando le vere e uniche cose che l’amministrazione Pecoraro ha regalato ai manduriani in questo suo primo anno al potere.

Le riporto qui di seguito (con gli stessi capitoletti), aspettando con ansia questi altri quattro anni da favola.

Nazareno Dinoi 

 

  • Il contributo di 400 euro per un po' di “alloro” della corona ai caduti dato alla sua associazione che ha sede nel suo ufficio professionale!
  • Le stufe acquistate per la sala consiliare da un candidato non eletto della sua lista (mai usate)!
  • L’incarico retribuito ad un consigliere di maggioranza (poi ritirato dopo lo sputtanamento)!
  • Due consiglieri di maggioranza dei quali si sono interessati i magistrati dell’antimafia!
  • Il vaccino “facile” passando per insegnante!
  • I finanziamenti perduti per l’edilizia scolastica!
  • I finanziamenti perduti per le strutture sportive!
  • Quattro udienze davanti al giudice a cui deve rispondere di mobbing e violenza psicologica nei confronti di una donna!
  • Il fallimento dei parcheggi a pagamento nelle marine!
  • La guerra aperta nei confronti delle associazioni di protezione civile “nemiche”!
  • La strada asfaltata dell’assessore “fortunato”
  • Lo spreco delle casette di legno costate 30mila euro, inguardabili, inutilizzabili e destinate al macero!
  • La discarica all’interno del parco di fronte alla masseria Marina!
  • Il costoso spettacolo dei rifiuti abbandonati che arricchisce la ditta addetta alla raccolta!
  • Strade appena riasfaltate e distrutte da scavi!
  • Il trasloco dei bambini dell’asilo per lavori che dovevano essere iniziati prima!
  • I concerti flop da 30 spettatori costati 70mila euro!
  • I vari incarichi e favori ai soliti amici!
  • Una Giulia Turbo benzina quasi acquistata a sua insaputa!
  • La perdita (al momento) di ben sei consiglieri in maggioranza!
  • Un ospedale ridotto ad un poliambulatorio scadente nonostante le promesse fatte nel periodo in cui fu adibito ad ospedale Covid con non pochi disagi per tutti gli altri ammalati sballottolati da un ospedale all'altro!
  • Manduria ultima Città in Provincia di Taranto nella produzione della differenziata!
  • Manduria che puzza ancora!
  • La discarica che continua a ricevere veleni da mezza Puglia!
  • Scarica a mare imminente!
  • Strade asfaltate dai commissari e lui si prende i meriti
  • Illuminazione obsoleta o inesistente.
Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Marco Mazza Santomartino ha scritto il 12 ottobre 2021 alle 08:45 :

    Siamo in evidente decadimento, i paesi limitrofi crescono, Manduria va quasi spegnendosi inesorabilmente...... Non vedo di cosa possa vantarsi chi amministra, l'elenco dei flop è corposo Rispondi a Marco Mazza Santomartino

  • Manduriano ha scritto il 10 ottobre 2021 alle 19:00 :

    caro pecoraro non c'è niente da vantare solo da vergognare e tanto anche; vivi a Manduria? Perché non procedi alla potatura degli alberi in villa che è uno schifo solo vederli e sono di ostacolo ai pali della luce impedendo l'illuminazione. Prendi spunto dalla villa di Sava guarda com'è precisa, alberi tagliati quasi con la riga, sempre in ordine tutto l'anno. Perché non intervieni e sistemi la rotatoria all'entrata della città (venendo da Saba). Entrando, vedendo in che condizioni versa è una giungla, uno schifo. Le piazzette che hai visitato in campagna elettorale hai visto in che condizioni stanno? Necessitano di potature di alberi e siepi, fatti un giro per esempio a quella di S. Gemma in fondo, non quella della chiesa. Altro che vantare... fatti un bagno di umiltà... Rispondi a Manduriano

  • Fernando Maria Maurizio Potenza ha scritto il 10 ottobre 2021 alle 16:59 :

    Io aggiungerei, le tante proposte avanzate da noti cittadini, professionisti e non, riguardo una migliore gestione del territorio e dei servizî e beni pubblici fruibili della nostra città, fino ad ora mai ascoltate. Rispondi a Fernando Maria Maurizio Potenza

  • Maria ha scritto il 10 ottobre 2021 alle 14:26 :

    Pienamente d'accordo con il consigliere Breccia.svegliatevi Rispondi a Maria

  • Strada per maruggio ha scritto il 10 ottobre 2021 alle 12:46 :

    Ma vivi a Manduria ho sobra a martj Rispondi a Strada per maruggio

  • giorgio sardelli ha scritto il 10 ottobre 2021 alle 12:41 :

    Grazie qualcuna mi era uscita di mente; mi chiedo una banalissima cosa a Manduria quando si è votato è uscita una maggioranza ma anche una opposizione i vari AVV.ti BULLO - FERRETTI -SAMMARCO - DUGGENTO tanta gente che ha predicato bene in campagna elettorale ma pratica malissimo eccezzione fatta per MIMMO BRECCIA e poi dicevano che loro vogliono bene a Manduria tutti cumpagni ma ti paggnotta e di cuccu Rispondi a giorgio sardelli

  • Walter ha scritto il 10 ottobre 2021 alle 12:24 :

    Questo porta L'arroganza. Ti porti MANDURIA sulla coscienza Rispondi a Walter

  • C.D ha scritto il 10 ottobre 2021 alle 12:24 :

    Aggingo un'altra cosa. Io vado alla pista ciclabile 3 volte a settimana. Dopo la potatura da un obsoleto attrezzo degli oleandri stavano facendo un bel lavoro gli operai della ditta che adesso non ricordo il nome. Però hanno fatto solo qualche centinaio di metri adesso sono spariti anche loro Rispondi a C.D

  • Gregorio ha scritto il 10 ottobre 2021 alle 12:21 :

    Pecoraro. hai fatto BINGOOOO dei disastri Rispondi a Gregorio

  • Lorenzo ha scritto il 10 ottobre 2021 alle 10:58 :

    Rendere accoglienti le Marine? 🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣 Specialmente con i rifiuti lungo le strade, la puzza di fogna al fiume Chidro e le spiagge sporche. Non parliamo della spiaggetta alla Colimena e le staccionate su l' unico lungo mare ( sempre alla Colimena), di tutte le Marine. 🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣 Neanche il Silvio nazionale le ha mai sparate così..... Mesciu Cosimo 😜Opinioni.. Evidenti. Rispondi a Lorenzo

  • Gregorio ha scritto il 10 ottobre 2021 alle 10:27 :

    ....certo, fare 27 SBAGLI in un anno ... non c'è male !!! Rispondi a Gregorio

Altri articoli
Gli articoli più letti