"Ultra pacco" da 20mila€, chi ha sbagliato tolga il disturbo

Il sindaco chieda scusa e le opposizioni facciano luce sulle spese

La redazione Riflettori su ...​
Manduria - lunedì 12 luglio 2021
Andrea Mariggio e Roberto Dostuni
Andrea Mariggio e Roberto Dostuni © La Voce di Manduria

E ora l'ideatore dellUltra Moenia Festival che ha deciso di buttare 20mila euro di denaro pubblico nel più grande flop che Manduria ricordi, dovrebbe avere il buon senso di togliere il disturbo e tornare da dove é venuto. E il sindaco che gli ha dato fiducia dovrebbe chiedere scusa ai manduriani.

Uno sperpero di denaro per quattro spettacoli che tutti insieme non hanno raggiunto cento spettatori. Una disarmante approssimazione nell'organizzare tutto che andrebbe indagata indagata a fondo per poter discernere tra ingenuità e furbizia.

In ogni caso non perdonabile invece la scellerata scelta di piazzare il nome più importante e più costoso del festival, quello degli Avion Travel, la stessa sera in cui si sarebbe svolta la finale degli europei di calcio per cui anche il più sprovveduto organizzatore di feste di parrocchia avrebbe fiutato il fallimento. Che in finale finisse l'Italia o meno poco importava, uno con un minimo di intelletto non avrebbe comunque rischiato trovando così un'altra data.

Eppure dietro c'era il poderoso gruppo cultura con la lunga mano di Roberto Dostuni, l’esperto organizzatore di Popularia, quello che il sindaco ha voluto al suo fianco affidandogli la gestione degli eventi estivi. Quello che sbaglia i contratti con le band pagandole il doppio e che investe in pubblicità inutile pagandola dieci volte il suo valore. Dostuni e l’assessore Andrea Mariggiò e quelli con cui hanno condiviso scelte e responsabilità, dovrebbero essere i primi a non mettere più piede nel municipio per manifesta incapacità di svolgere i propri compiti.

Le forze politiche di opposizione, invece, dovrebbero chiedere che si faccia luce sugli sprechi e sulle spese folli che i responsabili di cui sopra hanno fatto sperperando indecentemente il denaro pubblico. 

Nazareno Dinoi

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Gregorio ha scritto il 13 luglio 2021 alle 22:08 :

    ...certo che fare una manifestazione dopo San Pietro e Paolo .... quando la maggior parte dei Manduriani SI NI SCAPPUNU A MARI !!! Rispondi a Gregorio

  • Vi voglio bene ha scritto il 12 luglio 2021 alle 18:20 :

    Non rappresentano neanche il 30% dei manduriani, grazie ad una legge elettorale che da quando esiste tutto ha realizzato tranne che la governabilità e il completamento delle legislature, però ritrovandosi maggioranza si sentono unti dal signore, provvisti di intelligenza superiore e realizzano un sacco di iniziative che alla lunga danneggiano la grande parte dei cittadini. Magari un bagno di umiltà e un minimo di coinvolgimento delle opposizioni che in realtà rappresentano oltre il 70% dei manduriani forse non guasterebbe. Rispondi a Vi voglio bene

  • Lorenzo ha scritto il 12 luglio 2021 alle 16:07 :

    Mi chiedo come possa, la politica locale che comanda attualmente il potere del territorio comunale, continuare a sbagliare ( gestione rifiuti in primis) e far finta di nulla. Mi domando di come i 4 consiglieri di maggioranza, detti ambientalisti, non dicano nulla sulle condizioni precarie e degradate delle Riserve alla Marina. Domando ai Consiglieri di minoranza ( escludendo il Sig. Breccia), cosa aspettano a depositare mozioni in Consiglio Comunale al fine di fermare questa emorragia di Onnipotenza Ignorante che, sta portando Manduria e la sua Marina al ridicolo su vari fronti. Quando si è SCARSI E INCOMPETENTI, non si gioca amministrano un Comune. Si sta a casa propria. Perché? Tutti fenomeni con i soldi pubblici! Opinione Rispondi a Lorenzo

  • Gregorio ha scritto il 12 luglio 2021 alle 15:44 :

    Chi sbaglia non ha mai pagato o Pagherà Al contrario. I,,,,,,,,,, Rispondi a Gregorio

  • Antonio ha scritto il 12 luglio 2021 alle 14:57 :

    Inutile aggiungere altro. In una paese normale sarebbe il minimo. Ma veramente a Manduria non si riesce a "racimolare" un gruppetto di persone competenti e libero da interessi di parte? Che scelleratezza per un territorio che, se ben amministrato, avrebbe delle potenzialità enormi, lasciato invece da anni in mano a spreconi e incompetenti. Rispondi a Antonio

Altri articoli
Gli articoli più letti