Disabilità e amore il giorno di San Valentino

Un disabile non conosce l'amore sentimentale perchè si ha ancora troppa paura nel pensare di poter costruire un qualcosa accanto ad una persona su una sedia a rotelle

Claudio Rimoli Mentre tutto scorre
Manduria - domenica 14 febbraio 2021
Claudio Rimoli
Claudio Rimoli © La Voce di Manduria

Domenica, 14 febbraio. Festa degli innamorati, San Valentino. Oggi, questo scritto, sarà pieno d'amore. Perchè... di questi tempi, c'è anche bisogno di trasmettere gentilezza. Con qualche riflessione personale... Chi scrive ad esempio, non ha mai festeggiato questa ricorrenza. Non perchè non si creda nell'amore. Anzi... sarebbe bellissimo poter finalmente avere qualcuno accanto. Per poter anche imparare a vivere un amore diverso rispetto a quello che ti danno i genitori. Perchè... mi chiedo: cosa manca ad un disabile, per non avere la possibilità di amare ed essere amato? Anche un disabile può sentire forte l'esigenza di condividere un pezzo di strada, della propria esistenza insieme a qualcuno. Sorridendo insieme. E perchè no, anche provare ad essere felice per una volta. Scoprendo cose che non ha mai vissuto prima. Certo, un disabile, non può contare sulla bellezza, non può contare su un fisico perfetto.

Così come non potrà mai camminare al fianco della persona che ama (se dovesse arrivare, un giorno) ma un disabile ha senz'altro una mente brillante e un'anima profonda. Questi non possono essere requisiti sufficienti, per meritare l'amore? Provate ad andare oltre le apparenze, ci si può innamorare anche di tanti altri aspetti di una persona. Perchè... con il tempo la bellezza passa, mentre l'anima e il cuore non svaniscono mai.

A cosa serve avere i muscoli, se questi poi sono scollegati dalla mente? Un disabile non conosce l'amore sentimentale, perchè si ha ancora troppa paura nel pensare di poter costruire un qualcosa accanto ad una persona su una sedia a rotelle. Avete terrore di dovervi trasformare in qualche modo in badante, anziché essere compagni di vita. Un disabile, chiede soltanto una cosa a quel destino, che non è mai stato così benevolo: far sì che possa esistere una possibilità utile a farci esplorare un mondo a noi ancora sconosciuto: l'emozione di innamorarsi! Perchè... ognuno dovrebbe avere il diritto di amare qualcuno. Buona Festa a tutti coloro che hanno la fortuna di essere Innamorati. Claudio Rimoli

Lascia il tuo commento
commenti
Altri articoli
Gli articoli più letti