"A me piace l'idea di Ferdy Arnò"

Offrire la progettazione del verde di Piazza Giovanni XXIII

La redazione Riflettori su ...​
Manduria - sabato 24 ottobre 2020
Piero Raimondo
Piero Raimondo © La Voce di Manduria

A proposito della proposta del maestro Ferdinando Arnò di offrire la progettazione del verde di Piazza Giovanni XXIII, ecco la risposta dell’assessore al ramo.A proposito della proposta del maestro Ferdinando Arnò di offrire la progettazione del verde di Piazza Giovanni XXIII, ecco la risposta dell’assessore al ramo.

Accogliamo con grande interesse la proposta di Ferdinado Arnò di farci conoscere l’architetto paesaggista Marco Bay e le sue proposte, poiché condividiamo l’intento di fare le cose “per bene” e non “a casaccio”, come forse troppe volte è accaduto a Manduria.
E’ intendimento di questa amministrazione esaminare tutte le proposte migliorative e i suggerimenti che possono arrivare dai cittadini ma soprattutto da competenze altamente qualificate. Siamo consapevoli che argomenti come spazi, verde pubblico, arredo urbano, etc. dovrebbero essere affrontati con l’ausilio di architetti paesaggisti, per rendere Manduria una città non solo vivibile, ma anche bella e accogliente.

Piero Raimondo, assessore Lavori pubblici

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Paola Raimondo ha scritto il 26 ottobre 2020 alle 11:02 :

    Sono stati stanziati 50.000 euro per rimettere in sesto quella piazza, con una tale cifra più che sistemare la pavimentazione e piantare alberi, non si poteva fare. Se abbiamo altri soldi da spendere per migliorare ulteriormente l'estetica del luogo, visto che si tratta di soldi pubblici, che appartengono alla comunità, non al singolo individuo, credo sia corretto che vengano spesi seguendo l'iter previsto dal sistema democratico. Se invece si decidesse di accettare questo "dono", questo progetto gratuito, visto che la realizzazione richiederà comunque una spesa pubblica, dovrà passare al vaglio di tutta la cittadinanza, se qualcun altro volesse presentare in forma gratuita un altro progetto, dovrà essere preso in considerazione anche quello. In questi termini sì. Rispondi a Paola Raimondo

  • Gregorio ha scritto il 25 ottobre 2020 alle 20:43 :

    Bè, l’importante è che l’architetto NON sia come i TRE (moschettieri) ARCHITETTI che progettarono la famosa piazza tubi , con i TRE simboli RELIGIOSI ! Con i costo di parecchi milioni di lire !!!!! ...che ... poi abbiamo visto che fine hanno fatto !!!!!! Rispondi a Gregorio

  • pro copio ha scritto il 24 ottobre 2020 alle 20:15 :

    bravo assessore vai avanti così Rispondi a pro copio

  • Pietro Lazzaris ha scritto il 24 ottobre 2020 alle 14:28 :

    Dobbiamo collaborare tutti per un miglioramento della nostra città per il nostro verde e soprattutto per il nostro mare, il nostro compito è lasciare un impronta ragguardevole per chiunque entri nel nostro paese Rispondi a Pietro Lazzaris

  • ANTONIO ha scritto il 24 ottobre 2020 alle 13:43 :

    I NOSTRI TECNICI NN SI PRONUNCIANO E NN AVANZANO PROPOSTE?Allora avanti tutta e si contatti questo architetto per conoscere i suoi progetti che saranno soprattutto di avanguardia.L'assessore che nn è un tecnico si dia da fare e ascolti le proposte che comunicherà in consiglio.Non bisogna perdere tempo perché la piazza in oggetto da molto tempo è stata devastata dalle intemperie ma anche demolita ingiustamente nei segni religiosi quando si poteva recuperare. Rispondi a ANTONIO

  • Domenico Scialpi ha scritto il 24 ottobre 2020 alle 11:24 :

    Vorrei fare notare al signor Casto(che ha commentato su face) che dalla risposta dell' assessore non si evince che l incarico sia stato già dato ma solo che verranno prese in considerazione tutte le idee dei cittadini e dei professionisti del settore. Capisco che brucia ancora aver perso le elezioni, metta da parte la sconfitta ed elabori un progetto che la comunità e gli addetti ai lavori possano valutare e giudicare. Rispondi a Domenico Scialpi

    Manduriano ha scritto il 26 ottobre 2020 alle 13:53 :

    Casto sta rosicando di brutto...... Condivido il tuo pensiero Sig. Scialpi, la gente quando non vince infanga, un pò come il topo che quando non arrivava al formaggio dice che puzza....... ben vengano questi confronti costruttivi di idee e progetti per Manduria. Le parole stanno a zero, certo chi non può sedere in consiglio può fare solo quello....... Rispondi a Manduriano

  • antoniocurri ha scritto il 24 ottobre 2020 alle 11:10 :

    Concordo con l'assessore! La progettualità innanzitutto, per far crescere Manduria! In special modo se viene "offerta gratuitamente"! O no? Rispondi a antoniocurri

  • Maria antonietta Occhinero ha scritto il 24 ottobre 2020 alle 10:15 :

    Io credo che manduria lo meriti un restauro delle bellissime piazze che abbiamo ma spesso abbandonate all’incuria e alla maleducazione anche di noi abitanti , sono molto contenta che un professionista come Ferdinando Arno’ abbiamo avuto delle idee così innovative spero tanto che vada avanti a rendere la nostra manduria più bella, in bocca al lupo Rispondi a Maria antonietta Occhinero

  • Fabio Dostuni ha scritto il 24 ottobre 2020 alle 07:39 :

    Apprezzo molto la condivisione dell'Assessore alla proposta del Maestro Ferdinando Arnò. Lo stesso ragionamento va esteso al c.d. decoro urbano oltre che al verde pubblico e alla sistemazione delle piazze con un occhio particolare nei confronti delle famiglie e dei loro figli nonchè degli anziani. Le piazze da sempre sono luoghi di aggregazione e socialità importantissime nella vita cittadina. Mi permetto di suggerire anche la sistemazione delle rotonde, una fra tutte, quella posta all'ingresso della città sulla direttrice sava - manduria che, penso, non abbia bisogno di alcun commento. Buon lavoro e coraggio perché c'è veramente tanto da fare. Rispondi a Fabio Dostuni

Altri articoli
Gli articoli più letti