Il senso civico e la rabbia del sindaco

«Non ci sarà un altro fine settimana come questo! Volete le multe? Ci saranno!»

La redazione Riflettori su ...​
Manduria - martedì 26 maggio 2020
Alfredo Longo
Alfredo Longo © La Voce di Manduria

Ho confidato nella civiltà e nel senso civico di ognuno di voi ma.. ho sbagliato! Domenica a Campomarino c’era di tutto, assembramenti in piazza e davanti ogni locale, gente senza mascherina che rideva e scherzava, persone in spiaggia a bere e mangiare.. come se nulla mai fosse successo! Beh .. sapete cosa è successo? È successo che il Coronavirus non è scomparso, che la gente continua ancora ad ammalarsi e non esiste nè una terapia nè un vaccino !

È successo che sono morte più di 32.000 persone in 3 mesi e tra questi ci sono più di 160 medici ed altrettanti infermieri e volontari, quelli che avete chiamato EROI fino a pochi giorni fa! Credete davvero che questa gente sia morta invano? Sia morta in nome della coglionaggine che avete dimostrato di avere in questo weekend ?

Se non provate un minimo di vergogna per la vostra ignoranza e disprezzo delle norme, ve le ricorderò subito ! Non ci sarà un altro fine settimana come questo! Volete le multe? Ci saranno!

Preferisco mille volte vedervi frignare e battere i piedi perché non vi ho dato la possibilità di sedervi ad un tavolino insieme ai vostri amici piuttosto che ascoltare la voce rotta di qualcuno che avrà perso un parente per colpa vostra ! Grazie di tutto, fate venir fuori la parte peggiore di me.

Alfredo Longo, sindaco di Maruggio

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • silvio destratis ha scritto il 26 maggio 2020 alle 20:12 :

    Signor o signora JF le sue critiche anonime, il suo gettare la pietra e nascondere la mano palesano quale sia il suo senso di democrazia e di rispetto delle regole. Francamente ho apprezzato molte delle attività fin'ora realizzate dal sindaco Longo dottor Alfredo. Ho apprezzato la vicinanza alla popolazione, le iniziative rivolte alle fasce più deboli o meno abbienti. Se proprio lo vuole sapere non ho apprezzato l'eccessivo permissivismo concesso verso tutti gli ebeti che hanno messo a repentaglio la vita altrui. Il rispetto incondizionato delle regole dovrebbe essere alla base del vivere comune. Finiamola con tutti questi discorsi psico-sociologici da bar. Se tutti rispettassimo le regole anziché interpretarle agire in deroga e bla bla bla potremmo vivere tutti meglio. Rispondi a silvio destratis

  • sergio di sipio ha scritto il 26 maggio 2020 alle 17:28 :

    Il Sindaco avrà lavorato bene ma và un ottimo bravo al Com.Ten. Luigi Marsella che ha fatto intrigare al Comune di Maruggio un bel 51,95€ per un folle passaggio della vettura di cui ero alla guida alla velocità di 59,8 Km/h. Contravvenzione già pagata. Vorrei solo rimarcare che su tutto il territorio della Provincia di Taranto esiste il divieto di guida sopra i 50. Verrò a breve a farmi un giro. Nello stesso tragitto anche il Sindaco di Torricella incassava altri 52,95 un euro in più del magnifico Sindaco Alfredo Longo. Rispondi a sergio di sipio

  • Pietro Scrimieri ha scritto il 26 maggio 2020 alle 11:45 :

    Caro Alfredo, purtroppo con i pecoroni bisogna usare i cani e il bastone. Dategli in testa!! 😞👎 Rispondi a Pietro Scrimieri

  • J F ha scritto il 26 maggio 2020 alle 11:45 :

    Io ero a Campomarino, e non ho visto solo queste scene. In fila per un panzerotto, ho visto persone che prendevano il numero e si tenevano a distanza. Ho visto amici che chiacchieravano a distanza. Ho visto un tentativo di fare i conti con un mondo cambiato. E sì, anche tanti errori, da parte di persone rimaste chiuse in casa a lungo. Un sindaco che, in un Italiano stentato, tratta le persone da bambini che 'frignano' dovrebbe fare paura: si arroga diritti che non ha, e mostra di non considerare le complessità del comportamento umano. Serve responsabilizzare le persone, capendo perché più responsabili non lo siano già. Serve ascoltare, e avere compassione delle difficoltà di tutti. Serve modestia. piuttosto che risibili atteggiamenti da capetto di Paese. Rispondi a J F

    J F ha scritto il 26 maggio 2020 alle 12:10 :

    E aggiungo. Mettere i cittadini l'uno contro l'altro è una strategia di potere. Il fatto che venga ignorato il peso del lockdown sulla salute mentale è gravissimo; in altri Paesi del mondo si sta avendo rispetto delle difficoltà vissute da tutti, nella mente quanto nel corpo. Qui c'è un gergo apertamente minaccioso che non dovrebbe avere spazio in un Paese civile, soprattutto in bocca a un sindaco. La malattia è pericolosa (anche se i dati epidemiologici dicono, oggettivamente, che la possibilità statistica di morire di infarto è al momento molto più alta, per Maruggesi o Manduriani di qualsiasi età, di quella di morire di Covid-19). Non bisogna abbassare la guardia. Vero. Ma non bisogna abbassarla neanche contro le derive autoritarie, piccole e grandi. Anche questo è senso civico. Rispondi a J F

  • Dimaggio Carmelo ha scritto il 26 maggio 2020 alle 05:57 :

    L'avessimo a Manduria un sindaco così bravo da uno che rispetta tutte quelle persone che hanno perso vita Rispondi a Dimaggio Carmelo

Altri articoli
Gli articoli più letti