La pandemia ha infatti limitato al massimo i contatti, soprattutto nei primi mesi di lockdown.

Come risparmiare sull'RC auto in Puglia grazie alla digitalizzazione dei servizi

L'ultimo report dell'Osservatorio di Assicurazione.it, relativo al mese di aprile 2021, si è focalizzato sulla Puglia

Salento Puglia e mondo
Manduria giovedì 27 maggio 2021
di La Redazione
Assicurazione
Assicurazione © La Voce di Manduria

Il costo dell'RC auto è in calo in quasi tutte le regioni d'Italia, anche se le contrazioni sono piuttosto diverse da zona a zona. L'ultimo report dell'Osservatorio di Assicurazione.it, relativo al mese di aprile 2021, si è focalizzato sulla Puglia.

Una notizia buona ed una cattiva per gli utenti pugliesi. Quella buona è che una polizza assicurativa, nel mese di aprile, è costata 512,83 euro, cioè il 6,95% in meno rispetto a 6 mesi fa.

Quella cattiva è che la polizza in Puglia è risultata più costosa rispetto alla media nazionale, equivalente a 452,42 euro.

In soccorso dei guidatori pugliesi arrivano i servizi digitalizzati delle assicurazioni online, sempre più diffuse negli ultimi periodi, in virtù della loro facilità di utilizzo.

La pandemia ha infatti limitato al massimo i contatti, soprattutto nei primi mesi di lockdown. Gli utenti hanno quindi dovuto rivolgersi ai servizi online digitalizzati, apprezzandone la semplicità e la comodità.

Sul web è facilissimo ottenere un preventivo di un'RC auto ed avere una stima dei costi precisa. Basta infatti inserire i dati personali e del proprio veicolo.

Tra le compagnie dirette più gettonate c'è Genertel, che ha saputo farsi apprezzare per l'eccellente servizio clienti, e per il ventaglio ampio e variegato di garanzie accessorie.

Con pochi clic è possibile ottenere un preventivo assicurazione Genertel, comprensivo di tutte le garanzie accessorie, per sottoscrivere una copertura completa e conveniente.

Anche le garanzie accessorie sono state oggetto di ricerca da parte dell'Osservatorio di Assicurazioni.it. 

É emerso che la più richiesta in Puglia è l'assistenza stradale (57,53%), che risulta utilissima per la stragrande categoria di guidatori.

Incidenti, auto in panne o forature di gomme sono inconvenienti che possono succedere ad ogni automobilista, anche a quelli più esperti.

In casi come questi è opportuno poter contare su un gruppo assicurativo solido e professionale, in grado di inviare supporto in tempi rapidi.

A seguire troviamo gli infortuni conducente (17,62%) e la tutela legale (16,36%). Più distaccate la polizza furto e incendio (5,96%), cristalli (1,71%) e gli eventi naturali (0,82%).

Uno dei dati che penalizza la Puglia, e determina costi più elevati, è l'anzianità del veicolo.

Ovviamente un mezzo con molte primavere sulle spalle risulta meno reattivo, quindi più incline ad essere coinvolto in incidenti.

L'età di una vettura nella regione pugliese è di circa 11,53 anni, contro la media nazionale di 10,83 anni.

Il valore di un'auto pugliese è invece di 8.914,5 euro, contro i 9.473,15 della media nazionale.

Per quanto riguarda le vetture più guidate in Puglia, le Fiat dettano legge.

Nei primi 4 posti si piazzano infatti la Panda 2ª serie, la Grande Punto, la Punto 3ª serie e la 500.

L'egemonia delle Fiat viene spezzata dalla Fiesta 5ª serie, al quinto posto, seguita dalla C3 1ª serie e dalla Ypsilon 3ª serie.

All'ottavo posto ecco un'altra Fiat, la Panda 3ª serie. Completano la top ten la 600 e la Ypsilon.

Lascia il tuo commento
commenti