Segnalazione dei lettori

La trasformazione dell'ex edicola di San Pietro in Bevagna

La foto che ci ha inviato Cosimo Antonio Capogrosso non ha bisogno di essere spiegate. Riportiamo solo il commento dell’autore.

Cronaca
Manduria sabato 27 giugno 2020
di La Redazione
L'ex edicola di San Pietro in Bevagna
L'ex edicola di San Pietro in Bevagna © La Voce di Manduria

Uno spettacolo indecente che si presenta agli occhi dei turisti e dei villeggianti nel punto più in vista di San Pietro in Bevagna: l’ex edicola all’ingresso della via che dà accesso alla discesa della Rotonda. La foto che ci ha inviato Cosimo Antonio Capogrosso non ha bisogno di essere spiegate. Riportiamo solo il commento dell’autore. La foto è stata scattata ieri pomeriggio.

«Le segnalo lo scempio dell'ex chiosco giornali ridotto in questo stato. Non sarebbe giusto obbligare il titolare ad aprire o affidarlo ad altri anche perchè in passato era il punto di ritrovo per le persone che volevano informarsi. Ora come può notare è diventato un ricettacolo. Mi aspetto che con il suo giornale segnali le assurdità del nostro territorio.Capogrosso Cosimo Antonio»
Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Angela ha scritto il 30 giugno 2020 alle 13:46 :

    abbatterla! Rispondi a Angela

  • Angelo ha scritto il 28 giugno 2020 alle 11:38 :

    In quell’edicola anni fa ho comprato tantissimi libri... libri che non trovavi neanche in libreria se non ordinandoli... tipo Bukowski... oggi questa foto credo sia l’immagine del rispetto della cultura in Italia... Rispondi a Angelo

  • Angelo ha scritto il 28 giugno 2020 alle 05:35 :

    Ognuno ha quello che si MERITA!!!!!!! Il problema siamo noi MANDURIANI che sul nostro territorio siamo dei PORCI, basta che ci spostiamo per qualsiasi motivo e dove andiamo diventiamo cittadini MODELLO!!!!!! Rispondi a Angelo

    Ironzino novolese ha scritto il 28 giugno 2020 alle 11:27 :

    E si sngelo hai perfettamente ragione quando saamo fuori manduria facciamo i puri. Qui siamo noi a sporcare ea fregarcene della pulizia o del cattivo odere dei motori diesel delle barracche vicino ai ristoranti mentre mangiamo Rispondi a Ironzino novolese

  • Francesco ha scritto il 27 giugno 2020 alle 18:52 :

    Svegliate tutti, ci siamo stancati di essere derisi da tutti!!! È vergognoso vedere tutto questo schifo, è vergognoso nel 2020 vedere ancora venditori con i gruppi elettrogeni accesi x ore con la gente che cena a due passi. Fateli sparire tutti, SAN PIETRO BISOGNA FARLO RINASCERE. Chi sbaglia deve pagare Rispondi a Francesco

  • FDB ha scritto il 27 giugno 2020 alle 16:44 :

    Solo le Autorità non conoscono gli autori di quest'opera d'arte contemporanea. Naturalmente, poi, quando verrà raccolta dall'Igeco, finirà tutto in indifferenziato ed ecco perché non ci potranno mai essere i dati della raccolta differenziata a Manduria. Amen. Rispondi a FDB

    Enzo ha scritto il 28 giugno 2020 alle 06:35 :

    Mi domando - “ Se la colpa NON È dei cittadini onesti, che effettuano la raccolta differenziata corretta, NON È della ditta IGECO, che scorrazza a dx e sx per le vie della litoranea con i carretti colmi di spazzatura, LA COLPA DI CHI È ??? E aggiungo : ho notato che incrociamo mille volte le pattuglie dei vigili urbani e, mi chiedo- “ Ma i vigili urbani, è possibile che NON beccano mai i trasgressori ?? Ho , NON 🙈🙉🙊 . Il SUPER Comandante, non riesce ad essere più rigoroso ?? Ha paura di avere ripercussioni sulla vita privata ??? Le famose TELECAMERE non si possono posizionare ?? Comandante DINOI !! SVEGLIATI !!! San Pietro in bevagna è sommersa in abbandoni di spazzatura sparse nei terreni !!! Rispondi a Enzo

  • Senza cuore ha scritto il 27 giugno 2020 alle 16:43 :

    ....Ma questa foto non era stata pubblicata l'anno scorso? Rispondi a Senza cuore

  • DEMETRIO.SAMMARCO ha scritto il 27 giugno 2020 alle 16:07 :

    E poi parliamo di territorio e turismo. La verità è che il tanto blasonato Salento non è qui. È più giù. Qui è terra di Nessuno! Rispondi a DEMETRIO.SAMMARCO