La tragedia sul pianerottolo di casa

Era di Manduria la donna uccisa dal marito a Torino

Angela Dargenio aveva 48 anni e si era separata un anno fa

Cronaca
Manduria venerdì 07 maggio 2021
di La Redazione
Angela Dargenio
Angela Dargenio © La Voce

Era di Manduria la donna uccisa dal marito a Torino dove vivevano da anni. Angela Dargenio, 48 anni, è stata uccisa con diversi colpi di pistola dal marito, guardia giurata di 50 anni dal quale si era separata nel 2020.

Nonostante la separazione, l’uomo ha continuato ad abitare nello stesso palazzo trasferendosi al quinto piano. Secono le prime ricostruzioni, intorno alle 14.30 di oggi il presunto femminicida ha aspettata sul pianerottolo l’ex moglie ch era uscita.

E' ritornata a casa con le borse della spesa, ha aperto le porte dell’ascensore quando Bianco ha fatto fuoco con la Smith & Wesson di ordinanza scaricandole addosso l’intero caricatore.

I due hanno due figli di 16 e 25 anni. Il più piccolo viveva con la madre mentre l’altra con il compagno in un appartamento dello stesso condominio dove è avvenuto l’omicidio. A Manduria vivono due sorelle e un fratello. 

Proprio ieri la donna aveva cambiato la foto del profilo con l'immagine che pubblichiamo. Le cronache locali parlano di continue liti tra i due e di una convivenza durata a lungo ma sempre molto tesa. Sarebbe stata lei a lasciare il marito. L'altro ieri la sfortunata manduriana aveva scritto sul social questa frase: «Eliminare le persone nocive dalla propria vita non significa odiarle. Significa avere rispetto per se stessi». 

Nazareno Dinoi 

Lascia il tuo commento
commenti