"Per cani si fa giustamente tutto"

La rabbia dell'animalista: "nessuna attenzione per i gatti che hanno bisogno d'aiuto"

L'episodio raccontato su Facebook

Cronaca
Manduria sabato 20 febbraio 2021
di La Redazione
Il gatto ferito
Il gatto ferito © La Voce di Manduria

«I cani vengono giustamente recuperati, curati, sterilizzati e reimmessi in territorio. Perché i gatti no?». A chiederselo è la manduriana Daniela Pro, convinta animalista, che ha pubblicato su Facebook la drammatica foto di un gatto con una vistosa ferita sul collo.

Il felino, impaurito e intrattabile, si è allontanato da chi cercava di aiutarlo. Ecco al storia raccontata da Daniele Pro.

«Questo gatto ha urgente bisogno di cure. Sono stati chiamati i vigili come da prassi. È intervenuto chi di dovere. Il gatto è stato catturato da chi di dovere ma poi è scappato. Ovviamente è stato lasciato in strada».

Poi la considerazione della gattara che merita di essere approfondita. «Questo succede perché non esiste in zona un pronto intervento: si deve arrivare fino a Taranto! Abbiamo numerose strutture chiuse ed abbandonate a sé stesse – scrive – e basterebbe una stanza, poco spazio, da adibire ad "infermeria felina" per fronteggiare queste emergenze».

Infine l’appello a chi amministra la città. «È arrivato il momento di cambiare! Chi ci governa deve finalmente occuparsi seriamente anche dei gatti. Non si può continuare a lasciare tutto il peso lavorativo ed economico sul volontariato, da troppo tempo abbandonato a sé stesso».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • FRANCESCO DI LAURO ha scritto il 22 febbraio 2021 alle 21:18 :

    Ho visto il gatto oggi ore 19 dallae servite andava in bici omofei. Ho potuto doli dargli da mangiare ma non si fs avvicinare. Ha leccato un po' di umido e poi è sparito tra le auto in sosta. Bisogna subito prenderlo e curarlo la ferita è estesa. La adl ha le gabbie trappola, ci vuole soli buona volontà, ora che il sole è caldo.lo uccideranno. Le larve di Mosca se non. L'infezione. Rispondi a FRANCESCO DI LAURO

  • matteo smeraldi ha scritto il 21 febbraio 2021 alle 10:41 :

    tutti convinti animalisti ed ambientalisti a parole, basta che il lavoro sporco lo facciano gli altri Rispondi a matteo smeraldi

  • pro copio ha scritto il 21 febbraio 2021 alle 08:02 :

    e perchè non anche dei lombrichi e delle rane famose del chidro? Rispondi a pro copio

  • Enza ha scritto il 21 febbraio 2021 alle 07:56 :

    Ma questo fatto era stato già catturato da una associazione di Manduria qualche giorno fa , perché adesso lo avete ridotto in quelle condizioni ? 15 ore fa lanciate l appello a cercare un immobile ad uso gratuito per fare uno stallo gratuito per fatti e solo poche ore dopo uscite con sta notizia ? Non è un Po singolare ? Perché ricorrere a questi contorti sotterfugi ? A Manduria tutti sanno cosa accade con cani e gatti .Qui li trovate tutti catalogati e rivenduti all estero a per trarre in inganno i proprietari nelle descrizioni li cambiano il luogo di provenienza .furbi vero https://shelta.tasso.net/Katze/346500/TORSTEN?off=180&pos=0&s=1&tpp=20&anz=801&sort=0&t=2&Entf=DE%3b%3b20%3bIN%3bAUS Rispondi a Enza

  • Maria Gili ha scritto il 20 febbraio 2021 alle 21:20 :

    Castrare un animale e reimmetterlo sul territorio è la cosa più infame che si possa fare. Senza ormoni sessuali perde la sua identità e la capacità di rapportarsi con i simili. Senza contare i molteplici problemi di salute ben conosciuti e che nessuno curerà in un randagio. Se volete compiere un’azione tanto brutale come la mutilazione degli organi, abbiate poi la decenza di tenervi questi poveri animali mutilati. Rispondi a Maria Gili