Lunedì, 4 Marzo 2024

Gli articoli

La spiacevole esperienza per una decisione dell'arbitro

Un disabile allo stadio non può stare a bordo campo?

Claudio Rimoli Claudio Rimoli

Da qualche settimana, la Domenica pomeriggio dedico una parte del mio tempo al Calcio, assistendo alle partite casalinghe della squadra del mio paese. E devo dire anche che fino ad ora, sto portando loro molta fortuna in termini di risultati. 
Nell’ultima uscita è capitato un episodio molto poco piacevole, che mi ha visto protagonista mio malgrado. Sono stato allontanato da bordocampo dall'arbitro, essendo costretto poi a vedere il resto della partita da una posizione non proprio comoda. 
Sono una persona che ha sempre rispettato le regole, ci mancherebbe altro. E non mi sognerei mai di fare di testa mia, rischiando di danneggiare la società. Essere presente a bordocampo, mi dà semplicemente la possibilità di poter avere una visuale migliore dell’incontro. Tutto qui, solo questo. 
La sedia a rotelle non offre privilegi di alcun genere, anche perché oltre alle cosiddette barriere architettoniche, ci sono da abbattere soprattutto le barriere mentali che sono molto più dure a morire nella società in cui viviamo. 
Quando si esige il rispetto delle regole, bisogna anche imparare a rispettare le persone, prima di tutto. Il Calcio, è da sempre uno Sport inclusivo che non mette ai margini nessuno, neppure i tifosi. E… poi concedetemi una battuta: se vedo arrivare il pallone nella mia direzione, mi sposto prima che mi giunga in testa. No so mica fessa, eh, caro signor arbitro.
Mentre Tutto Scorre… qualora la mia presenza dovesse rappresentare un problema sono pronto a rinunciare ad andare allo stadio, perché tali episodi oltre ad amareggiarti enormemente tendono a farti passare la voglia finendo poi per allontanarti da quella che è la tua passione più grande. 
Mi auguro di non dover mai fare questa scelta e che certe scene non si ripetano più, perché le partite casalinghe del Asd Sava Calcio sono la mia unica gioia domenicale, di cui non intendo fare a meno. 

Claudio Rimoli

Vuoi commentare la notizia? Scorri la pagina giù per lasciare un tuo commento.


© Tutto il materiale pubblicato all’interno del sito www.lavocdimanduria.it è da intendersi protetto da copyright. E’ vietata la copia anche parziale senza autorizzazione.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA
Fare due passi in piedi, un’emozione indescrivibile - IL VIDEO
Claudio Rimoli - mer 21 giugno 2023

Fare due passi in piedi, un’emozione indescrivibile ...

I cinque mesi più belli della mia vita
Claudio Rimoli - lun 26 giugno 2023

Oggi sono esattamente 5 mesi dall’inizio di questo nuovo percorso di fisioterapia, i periodi precedenti a questo sono stati durissimi, difficilissimi e molto complicati. Soprattutto, negli ultimi anni nel quale mi sono sentito tante volte solo. Scusate, ho ...

Tanti auguri a me
Claudio Rimoli - mer 5 luglio 2023

Mi è giunta voce che sia arrivato il giorno del mio compleanno, mi sbaglio? Mi perdonerete, se risulterò essere un pochino autoreferenziale in questo breve articolo, che mi voglio dedicare.   ...