Giovedì, 23 Maggio 2024

Cronaca

L’autocisterna è grande e non entra nel piazzale

Termosifoni ancora spenti all’asilo, i genitori corrono in municipio

Termosifoni spenti Termosifoni spenti

Bambini ancora al freddo per mancanza di gasolio all’asilo comunale Sacra Famiglia di Manduria. Ieri mattina una decina di genitori si sono recati in municipio per incontrare il sindaco e lamentarsi del disservizio, ma il primo cittadino non era disponibile così la delegazione di cittadini è stata ricevuta dagli assessori Piero Raimondo e Andrea Mariggiò, rispettivamente ai Lavori pubblici e alla pubblica istruzione, e dal presidente del Consiglio, Gregorio Dinoi (che sulla materia, c’è da dire, non dovrebbe avere pertinenza alcuna).

Gli amministratori hanno scaricato sugli addetti del settore tecnico la responsabilità della mancata fornitura non avendo ordinato per tempo il gasolio esaurito già durante le vacanze natalizie. Poi hanno spiegato che l’impresa romana a cui è stato affidato l’incarico di rifornire i depositi delle scuole dell’obbligo manduriane, non ha potuto scaricare il prodotto alla materna Sacra Famiglia perché l’autocisterna sarebbe troppo grande rispetto all’area-deposito dell’asilo.

I genitori, per niente soddisfatti da questa spiegazione, hanno detto che se il problema non sarà risolto, questa mattina non lasceranno i figli all’asilo preferendo tenerseli a casa. Una soluzione non facile per chi lavora, ma necessaria per evitare malanni ai bambini.

Tra i genitori presenti c’era anche il consigliere comunale di minoranza, avvocato Dario Duggento e il vicepresidente del Consiglio d’istituto dell’Istituto comprensivo Prudenzano, avvocato Antonio Casto. La loro presenza non è piaciuta agli amministratori che l’hanno interpretata come una strumentale interferenza della politica. Duggento e Casto hanno invece ricordato agli amministratori che erano lì legittimamente anche perché genitori di piccoli scolari che frequentano quella scuola materna. L’assessore Mariggiò ha assicurato tutti che questa mattina i termosifoni saranno in funzione. «Se non lo saranno ci ripresenteremo in municipio e questa volta saremo in tanti», hanno avvertito i genitori speranzosi che il problema si possa finalmente risolvere.   

Vuoi commentare la notizia? Scorri la pagina giù per lasciare un tuo commento.


© Tutto il materiale pubblicato all’interno del sito www.lavocdimanduria.it è da intendersi protetto da copyright. E’ vietata la copia anche parziale senza autorizzazione.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

2 commenti

  • Vincenzo
    gio 19 gennaio 2023 03:40 rispondi a Vincenzo

    Lo scaricabarile è un'arte di cui i politicanti manduriani sono maestri. Se fossi un interlocutore qualificato, farei accesso agli atti, per verificare l'attendibilità di quanto sostenuto. Se il peccato è grave, la giustificazione è molto peggio. Non è certo il primo rifornimento che viene eseguito nell’edificio. Un'amministrazione seria deve farsi carico delle responsabilità generate dalle proprie strutture e, se del caso, sanzionare chi, per inosservanza degli obblighi connaturati alla funzione svolta, ha omesso di fare o segnalare. Se poi, all'insegna del vogliamoci bene, nel cercare di giustificare quanti avrebbero dovuto occuparsi del rifornimento, si imputano le cause prodrome a futilità, questo modus operandi, escamotage a una corretta e trasparente informazione, non produce altro che la conclamata indegnità dei ruoli rivestiti, in virtù del mandato conferito anche dai genitori.

  • Lorenzo
    gio 19 gennaio 2023 08:34 rispondi a Lorenzo

    Quando una Giunta non riesce a garantire il minimo dei servizi comunali ha una soluzione, tornare alle origini, togliersi gli abiti che odorano di naftalina e... Prendere la zappa, conservata in cantina, tornare a piegare la schiena nei campi e cantare.. Che si magno' la zita che si magno' la zita la primma seraaa.. Se Manduria è messa così male a Gennaio, povera Marina a luglio 😜 Opinioni

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 maggio

Nuova bufera in vista nel Consorzio di tutela del Primitivo di Manduria alla vigila del rinnovo delle cariche. La nube minacciosa ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 maggio

Nel 2011 il comune di Manduria aveva ottenuto un finanziamento di 500mila euro per il palazzetto dello sport. Provvidenze che ha poi perso ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 maggio

L'appello del newyorkese Don Thornot che ha scritto al nostro giornale in cerca di notizie sul suo antenato Ferdinando De Grassi ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 maggio

L’Ufficio servizi legali del comune di Manduria ha emesso un’ordinanza di sgombero nei confronti dell’unico ambulante ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 maggio

Si è riunito ieri alla presenza del coordinatore provinciale, onorevole Vito De Palma e del vice coordinatore, il consigliere ...

Banditi armati rapinano automobilista sulla Manduria-Francavilla
La Redazione - ven 10 maggio

Quattro banditi armati di pistola e con il volto coperto da passamontagna hanno rapinato ieri sera sulla Manduria Francavilla un automobilista che era diretto alla città degli Imperiali. ...

Anziana abbandonata in ospedale, la direzione scrive al sindaco
La Redazione - sab 11 maggio

Non ha trovato ancora una sistemazione la signora di 75 anni che da sei giorni ormai, dopo le dimissioni, si trova “parcheggiata” nel pronto soccorso dell’ospedale di Manduria, poiché il marito con cui vive, anche ...

Con la moto fuori strada sulla Manduria San Cosimo alla macchia, due feriti, uno in coma
La Redazione - sab 11 maggio

E’ stato trasportato con un ambulanza del 118 in codice rosso all’ospedale Perrino di Brindisi un uomo di 46 anni di Sava vittima di un incidente stradale con la moto avvenuto oggi pomeriggio sulla Manduria ...