Lunedì, 6 Febbraio 2023

Gli articoli

Le reazioni della politica

Sì allo scarico a Colimena: il regalo della maggioranza Pecoraro

Scarico di fogna Scarico di fogna

Come già ampiamente previsto si è chiuso positivamente il giro dei pareri di tutti gli enti coinvolti nella conferenza di servizi per il definitivo via libera alla realizzazione dell’impianto di scarico a suolo, le cosiddette trincee drenanti e dello scarico emergenziale (tempi e modalità di intervento del quale tutt’ora si ignorano) nel bacino di Torre Colimena.

Dopo il “regalo” benevolmente concesso quindi dall’Amministrazione Pecoraro all’AQP dei terreni sui quali costruire le trincee dunque, un nuovo tassello ci avvicina sempre di più alla definitiva realizzazione ed entrata in servizio di un depuratore che, ricordiamolo sempre, non servirà certo alle marine che non sono e non saranno per chissà quanti anni ancora dotate di condotte fognarie, ma del quale subiranno certamente le nefaste conseguenze, primo fra tutte il divieto di balneazione per un lungo tratto di costa.

A niente allora saranno serviti gli anni di lotte, che ci hanno visti sempre in prima linea, per cercare di preservare il nostro splendido mare e la speranza di un rilancio turistico serio e duraturo.

La presenza ingombrante e nauseante di un tale ecomostro e della sua condotta di scarico rischiano di affossare infatti una volta per tutte questo nostro martoriato territorio, quasi come fossero una lettera scarlatta di infamia e di sporcizia.

Ad oggi l’unico “freno” che rimane ancora al completo e definitivo via libera all’opera è la destinazione urbanistica dei terreni oggetti del famoso “regalo” che deve essere modificata mediante votazione del consiglio comunale. I “paladini dell’ambiente” che ancora trovano albergo in questa maggioranza, per il resto completamente supina ai desiderata provenienti dall’AQP, hanno quindi un’ultima possibilità di schierarsi dalla parte giusta e mettere una volta per tutte i bastoni tra le ruote ad un progetto scellerato e dannoso.

Staremo a vedere se ne approfitteranno o piuttosto si eclisseranno nuovamente e definitivamente. Manduria Migliore e Federcivica saranno, come sempre, vigile sentinella contro i soprusi e gli abusi che chiunque abbia intenzione di portare a danno della nostra città ed i nostri concittadini.

Manduria Migliore - Federcivica


© Tutto il materiale pubblicato all’interno del sito www.lavocdimanduria.it è da intendersi protetto da copyright. E’ vietata la copia anche parziale senza autorizzazione.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA
Il calvario di una notte di dolori
La redazione - gio 12 gennaio

Poco dopo la mezzanotte di ieri ricevo una chiamata dalla moglie di un mio carissimo amico. Dice che suo marito era da un po' che vomitava ed aveva anche forti dolori allo stomaco e che non stava affatto bene. Mi dice che ha chiamato la guardia medica ma il medico ...

La carriera dei “Gregorios” in cambio del Pd
La redazione - ven 13 gennaio

“Entrare e prendere il comando nel Partito Democratico manduriano, ottenendo così la candidatura alle prossime regionali nella coalizione di Michele Emiliano, magari in qualche listino, conquistando la fiducia di quest’ultimo anche grazie ...

Le morti sono quello che ti lasciano dentro
La redazione - sab 14 gennaio

E’ nella fisicità dell’uomo, nel suo processo biologico che inizia con la sua nascita, "quel morire". ...