Domenica, 27 Novembre 2022

Cronaca

Sono scattati i controlli ma si attende l'esito degli esami di laboratorio

Pesce mangiato crudo, sono 34 gli intossicati

Salmone Salmone

E’ salito a 34 il numero di persone, molti dei quali giovanissimi di Manduria e dei comuni del versante orientale della provincia di Taranto, che hanno accusato disturbi gastro enterici più o meno gravi dopo aver mangiato in un ristorante specializzato negli alimenti crudi (sushi). Nessuno di loro è stato ricoverato, tutti sono stati trattati nel pronto soccorso del Marianna Giannuzzi e dimessi dopo il trattamento dei sintomi e gli esami ematici. Solo in un caso è stato necessario trasferire un giovane a Taranto per una consulenza specialistica, dimesso anche lui dopo la diagnosi.   

I sanitari del Servizio igiene degli alimenti e nutrizione (Sian) della Asl, già nella tarda serata di lunedì hanno fatto un accurato controllo nel locale in questione prelevando dei campioni di salmone, riso e sushi che saranno esaminati nel laboratorio zooprofilattico di Foggia. Dai controlli effettuati dagli specialisti del Sian, in tutti gli ambienti del ristorante non sarebbero emerse carenze igieniche e i prodotti conservati, tutti di origine italiana, sarebbero stati in regola con la normativa sulla tracciabilità. L’alimento su cui si sono concentrarti i sospetti maggiori, è stato il salmone non per la scadente qualità o cattiva conservazione, ma per delle possibili lacune nella sua manipolazione in cucina.

Non avendo trovato niente di anomalo o fuori norma, il locale non avrebbe subito misure di nessun tipo e tutto è stato rimandato all’esito degli esami di laboratorio.

Niente vieterà agli sfortunati avventori di chiedere conto del danno. Di questo si sta già facendo carico l’avvocato manduriano, Francesco Ferretti che rappresenterà le vittime intenzionate ad avviare un procedimento risarcitorio nei confronti del titolare del locale.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

2 commenti

  • Mario fanchi
    mer 16 novembre 21:50 rispondi a Mario fanchi

    Ma io dico perché non vi mangiate purpetti e pizzarieddi senza fare li chic del c..... e mangiare lu ciusci

    • Raffaello Raffa
      ven 18 novembre 07:26 rispondi a Raffaello Raffa

      Sante parole...Prima spendono soldi a casaccio e poi vogliono essere risarciti.... Ohimmeeee

Tutte le news Tutte le news
La Redazione - oggi, dom 27 novembre

Il video della vergogna. Quando a perdere è solo lo sport, il calcio.  Quanto accaduto ieri, a San Pancrazio Salentino, ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, dom 27 novembre

La straordinaria somiglianza con Malèna, il personaggio filmico interpretato da Monica Bellucci, ...

Tutte le news Tutte le news
La Redazione - oggi, dom 27 novembre

Il 25 Novembre è la giornata internazionale contro la violenza sulle donne e anche l’istituto L. Einaudi ...

Tutte le news
La Redazione - sab 26 novembre

Prosegue l’attività di contrasto e controllo disposta dal Questore di Taranto Massimo Gambino nell’area nord – orientale della provincia jonica. ...

Tutte le news
La Redazione - sab 26 novembre

Il consigliere comunale del gruppo Gea, Agostino Capogrosso, ha segnalato ai vigili urbani di Manduria la presenza ...

Strade riasfaltate, lavori a regola d’arte? La denuncia del consigliere Duggento
La Redazione - gio 17 novembre

Chi controlla sulla regolarità dei lavori pubblici a Manduria. Sembra chiederselo il consigliere comunale di minoranza, Dario Duggento che prende come spunto un’opera appena terminata: il nuovo tappeto d’asfalto ...

Sexting, le chat pericolose dei ragazzini e l’allarme di una mamma: “genitori, non sottovalutate i rischi”
La Redazione - gio 17 novembre

Fotografie hot e linguaggi a sfondo sessuale trovati in una chat di scuola tra alcuni minorenni manduriani. A scoprire i contenuti osé è stata la mamma di una delle alunne, tutte di ...

Decoro urbano tra la sporcizia e l’incuria a San Pietro in Bevagna, la denuncia sui social
La Redazione - ven 18 novembre

«Sono passati quasi due mesi dal "decoro urbano" ma i rami che hanno tagliato per mettere le coperture alla fermata dell'autobus sono ancora lì e le panchine rotte e pericolanti anche». ...