Giovedì, 23 Maggio 2024

Gli articoli

Il potere affascina e crea dipendenze  e sottomissioni

"Michele Emiliano è il vero responsabile dello squallore che sta emergendo in Puglia"

Gianni Liviano Gianni Liviano

Michele Emiliano è il vero autentico responsabile politico dello squallore  che sta emergendo in Puglia. La sua idea di politica che si identifica con il potere per il potere senza nessun perimetro valoriale è la causa di quello che sta accadendo.  Emiliano ama circondarsi politicamente di personaggi poco liberi che lui può governare e dirigere a suo piacimento. Utilizza gli strumenti del potere per comprare politicamente tanti: amici e avversari e quello che non può comprare li distrugge. Quello che sta dicendo in questi giorni è chiaramente ipocrisia politica.

Detto questo però se Emiliano ha governato la Puglia in questi anni in questa maniera i corresponsabili sono tanti: in primis i vertici del partito democratico regionale che gli hanno consentito (in cambio di garanzie per le loro aspettative di ruolo) di fare ciò che voleva.

Il potere pero' affascina e crea dipendenze  e sottomissioni. E  tantissimi sono quelli che a vario titolo e in vari ruoli, in questi anni non hanno visto cio' che era perfettamente visibile a chi lo volesse.

Non si getti però il bambino con l'acqua sporca. Ci sono tante persone pulite e oneste che fanno politica e spesso sono lasciati, proprio per questo, ai margini. E poi ci sono i giovani e a loro va raccontata fiducia e passione e l'idea che vale sempre la pena impegnarsi per costruire un mondo migliore.

Gianni Liviano (Movimento politico Demos, consigliere comunale Taranto)

Vuoi commentare la notizia? Scorri la pagina giù per lasciare un tuo commento.


© Tutto il materiale pubblicato all’interno del sito www.lavocdimanduria.it è da intendersi protetto da copyright. E’ vietata la copia anche parziale senza autorizzazione.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

7 commenti

  • Gino
    mar 23 aprile 13:18 rispondi a Gino

    A me no non mi è mai piaciuto

  • Mm
    dom 21 aprile 08:56 rispondi a Mm

    Si dice che Emiliano compera. Se vero altri si vendono! Il problema è che chi si vende ha il consenso e la delega di chi lo vota. Basterebbe votare tutti e votare bene. Evitando i cialtroni che con promesse o regali fanno prostituire gli elettori. Ogni volta che riceviamo un "favore" da un politico è a danno di un altro a cui spettava. L'altro per mille volte sei tu!

  • Pietro
    lun 15 aprile 17:36 rispondi a Pietro

    Chissà perché a me sembrate matematici della parrocchia, tanto per voi va sempre tutto bene. Quello che è successo nell'ultimo ventennio dalle nostre parti è sotto gli occhi di tutti.

  • giocagio
    dom 14 aprile 20:06 rispondi a giocagio

    Detto da Liviano che una ne pensa e cento ne fa è quasi da ridere.

  • Pietro
    dom 14 aprile 14:32 rispondi a Pietro

    Purtroppo noi ce ne siamo accorti da tempo, la fine che ha fatto la Puglia negli ultimi venti anni! Mancanza di sviluppo e di posti di lavoro, a meno che non appartieni alla "parrocchia"! Una volta eravamo cinque milioni, ora siamo poco più di tre milioni, continuando di questo passo con l'emigrazione al nord e all'estero, rimarremo quattro gatti! Bisogna solo chiedersi a cosa sono serviti e servono i nostri politici!

    • Giovanni
      dom 14 aprile 20:03 rispondi a Giovanni

      E' vero siamo stati cinque miloni in Puglia quando in Italia eravamo cento milioni. Promosso in scienze matematiche.

  • Gregorio
    dom 14 aprile 08:28 rispondi a Gregorio

    Condivido pienamente il discorso del Signor Gianni, ….ma, intanto Emiliano sta ancora al potere !

“Quei prodotti tossici che mi costringono ad andare in campagna per respirare”
La redazione - gio 28 marzo

L’altro ieri mattina presto, alle 6 circa, è passato davanti la mia abitazione il mezzo per la disinfezione delle strade.   ...

Crollo degli argini del canale di Colimena, l’interpellanza dei Demos
La redazione - mer 3 aprile

Al presidente del Consiglio Comunale Gregorio Dinoi, al sindaco Gregorio Pecoraro, al segretario comunale Maria Eugenia Mandurino ...

Sammarco sulla bacchettata del Tar al presidente Dinoi
La redazione - gio 4 aprile

L’amministrazione Pecoraro non riesce a farne una giusta, nemmeno quando le viene consigliata la strada da seguire.  𝗟𝗮 𝘀𝗲𝗻𝘁𝗲𝗻𝘇𝗮 𝗲𝗺𝗲𝘀𝘀𝗮 𝗱𝗮𝗹𝗧𝗔𝗥 𝗮𝗻𝗻𝘂𝗹𝗹𝗮 𝗶𝗻𝗳𝗮𝘁𝘁𝗶 𝗱𝗶𝘃𝗲𝗿𝘀𝗶 𝗮𝗿𝘁𝗶𝗰𝗼𝗹𝗶 𝗱𝗲𝗹𝗹’𝗮𝘁𝘁𝗼 𝗶𝘀𝘁𝗶𝘁𝘂𝘁𝗶𝘃𝗼 𝗱𝗲𝗹𝗹’𝗶𝗺𝗽𝗼𝘀𝘁𝗮 𝗰𝗵𝗲𝘁𝗲𝘀𝘁𝗮𝗿𝗱𝗮𝗺𝗲𝗻𝘁𝗲 𝗹𝗮 𝗺𝗮𝗴𝗴𝗶𝗼𝗿𝗮𝗻𝘇𝗮 𝗱𝗲𝗰𝗶𝘀𝗲 𝗺𝗲𝘀𝗶 𝗮𝗱𝗱𝗶𝗲𝘁𝗿𝗼 𝗱𝗶 𝘃𝗼𝘁𝗮𝗿𝗲, 𝗻𝗼𝗻𝗼𝘀𝘁𝗮𝗻𝘁𝗲𝗮𝘃𝗲𝘀𝘀𝗶 𝗮𝘃𝗮𝗻𝘇𝗮𝘁𝗼 𝗹𝗮 𝗿𝗶𝗰𝗵𝗶𝗲𝘀𝘁𝗮 𝗱𝗶 𝗻𝗼𝗻 𝗳𝗮𝗿𝗹𝗼, ...