Domenica, 2 Ottobre 2022

Cronaca

A Torre Colimena nato un comitato spontaneo

Manduria, ordinanze ignorate dai bagnanti che protestano e contestano il divieto

La protesta a Colimena e il fiume Chidro affollato La protesta a Colimena e il fiume Chidro affollato © La Voce Di Manduria

Protestano i residenti e villeggianti di Torre Colimena perché contrari all’ordinanza emessa dal sindaco di Manduria che vieta la balneazione nella spiaggetta dell’insenatura naturale, uno arenile della località turistica, per l’eccessiva presenza di alghe. I bagnanti ieri mattina hanno ignorato i divieti ed hanno occupato come sempre i trecento metri di arenile nelle parti che autonomamente avevano liberato dalle alghe.

È nato anche un “Comitato spiaggia per tutti” che rivendica il libero uso delle aree di mare che devono essere pulite e rese agibili dal comune così come aveva chiesto la Asl. L’amministrazione Pecoraro ha preferito invece interdire la spiaggia sino alla fine dell’estate rimandando ad altri momenti le opere di bonifica.

Divieti ignorati da parte dei bagnanti anche al fiume Chidro, anche quello interdetto da un’altra ordinanza del sindaco applicata per motivi igienici e di sicurezza. Ieri il frequentatissimo corso d’acqua di San Pietro in Bevagna, marina di Manduria, era affollato come sempre nonostante i nuovi cartelli di divieto applicato il giorno prima.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

19 commenti

  • Giovanni Scarafile
    mer 10 agosto 15:45 rispondi a Giovanni Scarafile

    È risaputo da tempo che bagnarsi a Chidro o alla prima spiaggia di Colimena può essere pericoloso per la salute...ma la gente si comporta come quel marito che per fare dispetto alla moglie si tagliò.la.........

  • Vincenzo
    mar 9 agosto 10:33 rispondi a Vincenzo

    Guerra a ombrellone selvaggio. Sgomberati 600 metri di spiaggia. Non temete. Non succede da NOI. Avviane in ALTRA Italia. Leggere e non divulgare. La notizia potrebbe essere interpretata male. https://www.msn.com/it-it/notizie/italia/guerra-a-ombrellone-selvaggio-sgomberati-600-metri-di-spiaggia/ar-AA10sP2P?ocid=msedgdhp&pc=U531&cvid=0405cde64a4c4904b7bab2e35cb4da14.

  • Gregorio
    lun 8 agosto 19:43 rispondi a Gregorio

    Pecoraro anche i tuoi PICCIOTTI della tua Tribù,,ignorano le tue ordinanze.(percepiscono lo stipendio )Che schifezza Pecoraro mettiti allo specchio e vedi quando Vali??Cittadini che capofamiglia, IL CAMBIAMENTO

  • Fernando
    lun 8 agosto 14:28 rispondi a Fernando

    Manduria offre ospitalità a tutti i rifiuti che provengono da oltreterra e che stanno recando un inquinamento di falde acquifere e dell'aria nel nostro territorio e poi non ha spazio per i nostri, oltretutto ecosostenibili come la Posidonia che è sinonimo di mare pulito? Bastava, come non si è mai provveduto, a ripulire le spiagge coperte da questa alga durante l'inizio dell'estate, al fine di usufruire delle nostre bellissime coste. Ma per il Sindaco, è più facile inviare via PEC un divieto di balneazione, che provvedere a rimuoverle in una giornata con una ruspa. Complimenti a chi continua a eleggere amministratori incapaci a gestire il territorio di Manduria.

  • Peppo Lecce
    lun 8 agosto 00:25 rispondi a Peppo Lecce

    Se una persona nasce ignorante muore ignorante Non ce n è…..più se dai una zona “Franca “ peggio L ignorante ignora e ci sguazza…. È una cozzaglia di fezza 😂😂😂😂😂

  • Vacanziere
    dom 7 agosto 21:29 rispondi a Vacanziere

    La spiaggia di specchiarica, è sommersa da alghe.allinizio dell'estate se fossero state bonificate attraverso la rimozione con mezza giornata di pala meccanica, oggi non ci sarebbero zone in mare a ridosso della riva ove le alghe te le ritrovi dappertutto.i moti ondosi alternati con le successive risacche demoliscono i banchi di alghe che si riversano in mare.questomare quest'anno non è così limpido come siamo stati abituati a vedere in tutti questi anni, ergo chi doveva ordinare la rimozione e non lo ha fatto e passibile di denuncia per disastro ambientale, anziché concepire ordinanze che hanno il solo scopo di pararsi il c....... E non farsi autocritica magari con l'aiuto di qualche esperto in biologia marine per farsi aiutare a programmare azioni in tempo utile per fare sì che la bellezza del mare di queste parti possa continuare a dirsi bellissimo.pertanto l'anno prossimo operate

  • Antonio Eduardo Favale
    dom 7 agosto 16:53 rispondi a Antonio Eduardo Favale

    Fanno benissimo e farei ugualmente. Ma scherziamo? Due bellissime oasi naturali. Mi sono immerso più volte nel Chidro anche in apnea, un'esperienza lucente, un altro mondo, scene da documentario. La spiaggetta di Torre Colimena è un set tropical, che presto anzi rischia lo sfregio ad opera dello scarico fognario. Considerando il tutto.

  • Giuseppe
    dom 7 agosto 16:17 rispondi a Giuseppe

    Inutile che ci giriamo intorno, la maleducazione oramai regna sovrana! Se esiste un divieto di balneazione, non capisco per quale caspita di motivo è necessario ostinarsi a fare il contrario? La gente va sanzionata! È inutile! Esistono centinaia di spiagge in Italia dove esiste il divieto di balneazione una tra questi la spiaggia rosa in Sardegna, perché considerata una delle meraviglie più belle al mondo, offerti dalla natura! La gente rispetta le regole, perché qui da noi è sempre il contrario? Visto che il fiume Chidro fa parte della riserva naturale e va salvaguardato, è giusto così.

  • Un manduriano
    dom 7 agosto 16:00 rispondi a Un manduriano

    Minchia ma questo sindaco è proprio senza onore ma leggendo tutti questi commenti non si dimette. Vergogna se sa cosa vuol dire sig sindaco? Vergogna e dimettetevi tutti insieme con la maggioranza. Lo ripeto per l'ennesima volta se è questione di soldi propongo una colletta ma dimettetevi. Che gente senza onore

  • Giuseppe Coccioli
    dom 7 agosto 15:37 rispondi a Giuseppe Coccioli

    Il male che ci attanaglia è solo uno: l'incapacità, di una amministrazione, nel sapere gestire un territorio meraviglioso.

  • Gregorio
    dom 7 agosto 13:56 rispondi a Gregorio

    Secondo me , chi “pranza” sulla spiaggia ( sabbia 🏖⛱) non rispetta l’ambiente! IL Chidro essendo una riserva naturale, bisognerebbe RECINTARLO ...

  • FDB
    dom 7 agosto 12:15 rispondi a FDB

    Tutte le amministrazioni manduriane, seppure di diversa tendenza politica, hanno una sola cosa in comune:: fare ordinanze, spendere soldi per fare e apporre cartelli, e dormire sonni tranquilli 🧐

    • Giuseppe Distratis
      dom 7 agosto 16:21 rispondi a Giuseppe Distratis

      Per la cronaca, le amministrazioni devono fare le ordinanze se no come facciamo noi cittadini a rispettare le regole? Il Comune non è un Parlamento dove si legifera! Ti è chiara la differenza adesso?

  • Antonio Gennari
    dom 7 agosto 11:48 rispondi a Antonio Gennari

    Fatto bene anzi dobbiamo occuparlo ancora di più sono anni che il ponte deve essere ristrutturato è assurdo che ancora non è stato fatto.Incompetenti cosa state aspettando? Buoni solo a rubare soldi sti pezzenti. E adesso voglio vedere se la redazione di la voce lo pubblica perché è diverse volte che non viene pubblicato quello che affermò.O pubblicate solo quello che vi conviene

  • Graziano fronda
    dom 7 agosto 11:43 rispondi a Graziano fronda

    Il Sindaco Pecoraro si sta dimostrando un'amministratore vergognoso,sulle marine non ha realizzato le evidenti migliorie e, alla prima critica sa solo interdire l'uso delle zone vedi chidro,la spiaggetta e la passeggiata sul lungomare di Torre Colimena! Bravo tutti sono capaci ad amministrare così e, soprattutto si vede l'attaccamento al territorio. Quando non ci sono in ballo i voti sto politici diventano suscettibili!!!!!

  • Lorenzo
    dom 7 agosto 10:48 rispondi a Lorenzo

    Faccio i complimenti alla falsità d' intenti che puntualmente non è seguita con i controlli dovuti. Il sud del sud, Manduria vive di furbizia e di leggi aggirate e non fatte rispettare. Sonno anni che sollevo l' ipotesi che, la Riserva esiste solo sulla carta e nessuno, ripeto nessuno fa rispettare le leggi. Ho l' impressione che al Chidro ci sia un piccolo stato sovrano 🤔 Francescane brutture finalizzate a fare soldi. In nero ovviamente. Opinioni 😜

  • Mandurianolibero
    dom 7 agosto 08:59 rispondi a Mandurianolibero

    Io penso che con il divieto di balneazione è stato fatto cussi si mettunu lu culu allu sicuru, in questo modo qualsiasi cosa accada loro non sono attaccabili. Pensano loro. E invece no mio caro Sindaco, chieda pure ai legali.. dovesse accadere malauguratamente qualcosa, e spero di no, la magistratura ti lu faci a tranaru perché lei è perfettamente a conoscenza che i divieti non sono rispettati e che nulla sta facendo affinché il fatto non avvenga. Ue faci lu furbu, ma sta fiata ie diversu.Ci no si capaci tieni sempri l’alternativa. VA BANNI.

    • TORETTO
      dom 7 agosto 12:00 rispondi a TORETTO

      Sei fantastico nel esprimerti, in DIALETTOITALIANO

  • Vincenzo
    dom 7 agosto 08:04 rispondi a Vincenzo

    Occorre capire che le marine dovrebbero essere il fiore all'occhiello della città di Manduria. Non possono rappresentare la gallina dalle uova d'oro (IMU - TARI - PARCHEGGI), che senza i necessari e preliminari interventi, messi in atto a tempo debito e prima dell'inizio della stagione estiva, possano consentire la migliore fruibilità dei luoghi, senza dover incappare in divieti d'ogni specie. Sarebbe come vietare il transito sull'unica pista ciclabile sul fiume Chidro, perché invasa dalla sabbia, cosa che ho sempre lamentato gli anni passati. La manutenzione, la predisposizione dei luoghi, dovrebbe essere un impegno programmatico anticipato, per il buon esito della stagione estiva successiva, senza dover assistere ad ordinanze dettate dall'improvvisazione, prive di risultati, perché le insufficienti forze messe in campo sono anch'esse disorientate dalla molteplici esigenze d'intervento.

Tutte le news
La Redazione - oggi, dom 2 ottobre

Con una recente sentenza il Giudice di Pace di Lecce ha accolto il ricorso di un automobilista manduriano che si era visto contestare ...

Tutte le news
La Redazione - sab 1 ottobre

Lei di Manduria, lui di Torricella. Teresa Dimonopoli e Yari Motolese sono i loro nomi e questa sera ...

Tutte le news
La Redazione - sab 1 ottobre

I vigili urbani di Manduria hanno circoscritto con il nastro un tratto di marciapiede di via Salvatore Gigli per impedire il passaggio pedonale ...

Tutte le news Tutte le news
La Redazione - sab 1 ottobre

Il sindaco di Manduria, Gregorio Pecoraro, ha pubblicato ieri sul suo profilo Facebook il video della polizia locale che riprende le scene di 8 “sporcaccioni” ...

Tutte le news
La Redazione - sab 1 ottobre

Il Comune di Manduria è chiamato ad esprimersi sulla realizzazione di un mega impianto fotovoltaico di circa 30 ettari ...

Furti nel cimitero, una piaga eterna
La Redazione - mer 14 settembre

Furti nel cimitero ...

Crolla il solaio un operaio morto un altro ferito
La Redazione - gio 15 settembre

A Lizzano è crollato il solaio di una palazzina di un piano in ristrutturazione di via Ariosto 5, travolgendo due operai - in quel momento a lavoro - che sono rimasti a lungo sotto le macerie.  Uno dei due è morto, l’altro ...

"Al boss della Cupola interessava il business dei rifiuti"
La Redazione - ven 16 settembre

«La cupola» era interessata al business dei rifiuti. Lo rivelano le motivazioni della sentenza con cui a giugno scorso il giudice del Tribunale di Lecce ha condannato 32 persone, quasi tutti manduriani, accusati di far parte di un'organizzazione ...