Giovedì, 6 Ottobre 2022

Cronaca

Lo sconforto in una lettera

Il triste commento della mamma di Ludo che dovrebbero leggere i sindaci e gli assessori dei sette comuni

Ludo con la madre Fabiola Ludo con la madre Fabiola © La Voce Di Manduria

«Ho sentito il peso in questi anni e fino a pochissimi mesi fa, di essere quella voce fuori dal coro che nessuno ha voluto ascoltare e che in ogni modo avete tentato di bloccare. Ma non mi sono mai fermata perché avrei agito da vigliacca come molti e poi, quella era la voce di mio figlio e quella voce avevo ed ho il diritto di farla arrivare alle vostre menti chiuse e troppo spesso superbe. Ma noi eravamo nel giusto, voi no. Ho cercato di dirvi che quello che stavate compiendo era sbagliato e per niente dignitoso.

Vi siete uniti all'unanimità, qualcuno agendo anche in modo particolarmente arrogante, per contestare in Tribunale i diritti inalienabili di un bambino con disabilità, anziché provare vergogna per un atto ancora più indegno in quanto compiuto da uffici che "dovrebbero" occuparsi di sociale e avere cura dei fragili.

Ora le condanne a vostro carico sono tre. Vi chiedo, era necessario o avreste potuto fermarvi? Vero è che in Tribunale non ci andate voi, vero è che non dovete rinunciare al vostro lavoro per seguire i procedimenti, vero è che pagate con i soldi pubblici gli studi legali ai quali vi affidate. Quindi, cosa vi costa in fondo una firma all'unanimità?

Siate costruttori di idee, non distruttori di diritti.

E ricordate che quando tentate di spegnere con le vostre mancanze la crescita di un bambino, state impedendo l'evoluzione dell'intera società che governate». Fabiola Molendini


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

5 commenti

  • COSIMO MATURO
    mer 21 settembre 12:56 rispondi a COSIMO MATURO

    VERGOGNA! TUTTI I RAPPRESENTANTI DEI COMUNI CHE HANNO VOTATO DOVREBBERO DIMETTERSI PER DIGNITA'; DIFRONTE AD UN CASO DEL GENERE CI VORREBBE SOLIDARIETA'...VERGONATEVI, MERITERESTE DI PROVARE COSA SIGNIFICA VIVERE NEI PANNI DI QUEL BAMBINO.

  • Antonio Saracino
    mer 21 settembre 12:23 rispondi a Antonio Saracino

    Brava Fabiola, hai dato una bella lezione di vita a questi ns amministratori. Che paghino di tasca loro e non con i soldi di tutta la comunità. Un bacio a Ludo

  • Giuseppe Coccioli
    mer 21 settembre 11:45 rispondi a Giuseppe Coccioli

    Vi sto vicino in tutti i sensi, purtroppo bisogna lottare anche quello che è un diritto sacrosanto: è un controsenso della vita. Un abbraccio

  • Ciro
    mer 21 settembre 09:20 rispondi a Ciro

    Tanto onore a lei Signora, Un affettuoso abbraccio a Ludo.

  • Giuseppe
    mer 21 settembre 09:09 rispondi a Giuseppe

    Cara mamma ha fatto il suo dovere ,nel ringraziarla gli porgo TANTISSIMI AUGURI... Questi sono i dittatore del popolo a mio Parere?

Tutte le news
La Redazione - gio 6 ottobre

Continua l’azione di controllo del territorio da parte dei Carabinieri della Stazione Carabinieri di Manduria che ...

Tutte le news
La Redazione - gio 6 ottobre

Sarà presentato lunedì 10 ottobre il nuovo progetto realizzato da Legambiente e Gruppo Unipol nell’ambito della ...

Tutte le news
La Redazione - gio 6 ottobre

Al Consorzio di tutela del Primitivo di Manduria non piacciono le critiche. Nemmeno le foto artistiche che vogliono esprimere un dissenso. ...

Tutte le news
La Redazione - gio 6 ottobre

Da avvocato a esperta di armocromia. Passare dalla toga ai manichini non è stato semplicissimo, ma lei ha voluto cambiare completamente ...

Tutte le news
La Redazione - gio 6 ottobre

L’amministrazione Pecoraro intende contrarre un mutuo sportivo di 800mila euro più interessi per un milione di ...

Un anno fa il Covid uccideva Antonio Minò
La Redazione - sab 17 settembre

Un anno fa come oggi moriva a San Giovanni Rotondo, dove era ricoverano, l’allora sindaco di Avetrana, Antonio Minò. Ad ucciderlo dopo cinque mesi di sofferenze è stato il Covid che aveva contratto nel suo comune dove non si era mai risparmiato ...

Sanasi ne fa un'altra: "Acca2o", meno sprechi, più vetro e meno plastica già candidata per il Baraward 2022
La Redazione - sab 17 settembre

L’ingegnoso e geniale Giovanni Sanasi, titolare del Bar Ospedale Marianna Giannuzzi di Manduria, ne ha fatta un’altra. Una nuova idea che piacerà agli ambientalisti in linea ...

Xylella, riconosciuto stato calamità, tra i comuni ionici anche Manduria, Avetrana Sava, Maruggio, Torricella ed altri
La Redazione - dom 18 settembre

Riconosciuto lo stato di calamità naturale a Lecce, Brindisi e Taranto, ma l’avanzata della malattia in provincia di Bari con il nuovo focolaio a Polignano a Mare e i 18 ...