Venerdì, 9 Dicembre 2022

Cronaca

Era ricoverato a Brindisi

E' morto Mimmo Olivieri, la cultura manduriana ha perso un suo figlio sfortunato e solo

Mimmo Olivieri Mimmo Olivieri

Con profondo dolore annunciamo la morte di Mimmo Olivieri, nostro appassionato collaboratore, autore di centinaia di mini racconti frutto della sua fervida e tormentata fantasia.

Era ricoverato nella rianimazione del Perrino di Brindisi dove i sanitari si son dovuti arrendere dopo un mese di cure per un improvviso aggravamento della patologia respiratoria di cui soffriva.

Mimmo ha dato tanto a questo giornale da cui ha ricevuto altrettanto. Da più di un anno non scriveva più perché internato in una struttura per patologie psichiatriche di Ostuni. Quei disturbi che lo hanno tormentato per tutta la vita e dai quali riusciva a liberarsi con la scrittura. Ho avuto l’onore di essere stato il primo a scoprire questa sua eccezionale qualità e bravura nelle parole. L’ho portato con me in tutte le mie avventure editoriali, prima con il settimanale “L’Ora”, poi con PugliaPresse e infine con la Voce di Manduria. Conserverò i suoi preziosi scritti ed anche i suoi libri con le toccanti e profonde dediche al sottoscritto.

Volevo bene a Mimmo e mi sento in colpa per non aver potuto fare niente in questo suo ultimo e triste momento della sua sfortunata vita. Aveva 63 anni ed era solo. Mimmo era un bambino, vittima della sua mente malata con il bisogno di tanta pazienza e amicizia. Poche cose che però non ha avuto dalla vita.

Noi tutti del giornale lo vogliamo ricordare con uno dei suoi ultimi racconti pubblicato su La Voce, forse il più bello e intimo. Il titolo era “Tu sei felice?”, una domanda, poche righe che contengono tutta l’essenza di Mimmo, il mio amico, giovane folletto, vero straordinario poeta che in pochi hanno capito. Ciao Mimmo.

Nazareno Dinoi

 

Tu sei felice?

La mattina alzarsi sempre prima del sole. Bisognava fare così perché la terra rossa, sotto i raggi del sole, diventava rovente ed era un’impresa riuscire a rimanere nei campi. Tornato a casa bisognava rivedere le attrezzature, le riserve di concime, gli anticrittogamici… Che vita d’inferno! Poi arrivava il momento di mettere su la pentola e tua moglie ti chiedeva cosa volevi mangiare: domanda inutile! Eri sempre stato una buona forchetta. Tuo figlio ti portava da firmare la pagella di scuola. Brontolavi un poco per quella insufficienza, ma aveva anche un solo buon voto, e tu ne approfittavi per fargli una carezza. Poi arrivò la vecchiaia. Nessuno più ti poteva chiedere di andare nei campi: non ce la facevi più. Nella rimessa non c’era più l’ape, la fresa, le riserve di materiale per curare le piante. Tuo figlio si era sposato ed era andato a vivere lontano lasciandoti da solo con la tua vecchietta. Ora ti chiedi se eri felice quando non avevi tempo nemmeno per respirare e ti rispondi che sì: tu eri felice! Solo che non lo sapevi allora.

Sabato 18 luglio 2020 . La Voce di Manduria


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

16 commenti

  • cosimo
    mer 23 novembre 12:02 rispondi a cosimo

    LE PERSONE CON UNA GRANDE CULTURA SPESSO VENGONO DEFINITE ''FOLLI'' IN SENSO BUONO. MIMMO OLIVIERI CI HA REGALATO LA SUA CULTURA COI RACCONTI POESIE ECC.. CIAO CUGINO GRAZIE .

  • lino dinoi
    mar 22 novembre 18:17 rispondi a lino dinoi

    Ciao Mimmo, ciao carissimo amico "folle". ti ricorderò sempre così, non potevamo non salutarci ogni volta che ci incontravamo, eri felice essere corrisposto nel saluto, non tutti comprendevano il tuo "cervello" che aveva bisogno di cure e affetto, spesso anche bullizzato negli anni della tua gioventù. CIAO POETA FOLLE

  • Fulvio Filo
    mar 22 novembre 13:56 rispondi a Fulvio Filo

    Si è spenta la tua penna, profonda conoscitrice dell'animo umano, ispirata dalla tua difficolta dell'essere. Addio Mimmo

  • Giuseppe Dimastrodonato
    mar 22 novembre 08:11 rispondi a Giuseppe Dimastrodonato

    Stupendo,toccante!!!

  • Immacolata Mariggiò
    lun 21 novembre 23:55 rispondi a Immacolata Mariggiò

    Bellissimo racconto. Comprendo il desiderio di serbare per sé gli scritti di un caro amico soprattutto quando essi ne diventano il ricordo, eppure vorrei lo stesso invitarvi a considerare l'idea di pubblicarne una raccolta affinché in tanti possano goderne. La voce di Mimmo non si spegnerà, continuerà ad esistere per quanti vorranno "ascoltarla", leggendone gli scritti. Credo sia il tributo migliore per il vostro caro amico, in questo modo la sua stessa solitudine sarebbe vinta attraverso la poesia e il conforto che le sue parole potrebbero portare a tante persone. Se mai decideste di farlo, vi prego di darne notizia ai lettori.

  • Fernando Potenza
    lun 21 novembre 23:53 rispondi a Fernando Potenza

    “Ma credete veramente di essere pazzi? Davvero? Invece no, voi non siete più pazzi della media dei coglioni che vanno in giro per la strada, ve lo dico io!” JACK NICHOLSON - QUALCUNO VOLO' SUL NIDO DEL CUCULO Ciao Mì.

  • Manduriano stanco
    lun 21 novembre 22:18 rispondi a Manduriano stanco

    Lo conoscevo di vista, persona cordiale ed educata. Infatti era da un po che non lo vedevo, solo adesso ho saputo che era ricoverato da tempo. Mi è dispiaciuto molto, anche non conoscendolo personalmente. Buon viaggio . . .

  • Cosimo Candita
    lun 21 novembre 22:17 rispondi a Cosimo Candita

    Colto e bravissimo uomo

  • Domenico
    lun 21 novembre 17:16 rispondi a Domenico

    Molto belli il contenuto e la forma significativa che vanno ben oltre grammatica e sintassi su cui qualche superficiale potrebbe appuntare la sua attenzione, perdendosi la sostanza e l'incisività del racconto.

  • Vincenzo Esposito
    lun 21 novembre 16:44 rispondi a Vincenzo Esposito

    Ciao Mimmo!

  • Cosimo
    lun 21 novembre 15:36 rispondi a Cosimo

    Mi sono chiesto più volte dove fosse, spesso lo incontravo per strada e da tempo non lo vedevo più. Mi piacevano i suoi scritti sulla Voce di Manduria perché erano frutto di importanti osservazioni scritte anche bene. Sinceramente mi dispiace che non ci sia più. Sentite condoglianze alla famiglia. Era una brava persona.

  • Francesco Fanuli
    lun 21 novembre 15:32 rispondi a Francesco Fanuli

    R.I.P.

  • EGIDIO Pertoso
    lun 21 novembre 13:48 rispondi a EGIDIO Pertoso

    Poche parole; come faceva il signor Mimmo. Sì un signore. Una persona vera. Ha voluto donarci il frutto del suo animo semplice ed umile, ma, per nulla popolaresco, come da altri, snobbando, definito. Ci ha dato esempio di come, in questi tempi scellerati scevri di ogni ritegno, la Cultura, vera, deve incentrarsi sull' uomo, non dimenticandone le radici, da cui, poi, crescere come le piante in natura. Grazie, Mimmo. La sua esistenza è stata utile, utilissima: ne avra' merito nell'aldila'.

  • Ciro Preite
    lun 21 novembre 13:42 rispondi a Ciro Preite

    meglio non commentare. uno cosa sola scrivo SOLO.

  • Giovanna Dimaggio
    lun 21 novembre 13:12 rispondi a Giovanna Dimaggio

    Mimmo!Che la terra ti sia lieve amico mio!Custodisco gelosamente l'ultimo tuo scritto!Custodendone nel cuore la Dedica!❤

  • Maria Antonietta Antermite
    lun 21 novembre 13:00 rispondi a Maria Antonietta Antermite

    Mi dispiace tanto,un eterno bambino buono

Tutte le news
Proclamato lutto cittadino Avetrana in lutto per la piccola Viola
La Redazione - gio 8 dicembre

Avetrana in lutto per la morte di una giovanissima di appena 5 anni. Viola Buccoliero il suo nome, era ricoverata in un ospedale romano per combattere una malattia ...

Tutte le news
La Redazione - gio 8 dicembre

I due consiglieri comunali di minoranza, Domenico Sammarco e Gregorio Gentile, hanno ufficialmente aderito al Partito democratico e costituiscono ...

Tutte le news
La Redazione - mer 7 dicembre

Implementare l’intermodalità marittima per diminuire il tasso di incidentalità sulle strade e le ...

Tutte le news
La Redazione - mer 7 dicembre

La comunità di Uggiano Montefusco e di Manduria può tirare un sospiro di sollievo: don Giovanni Marraffa non è morto per causa violenta. ...

Tutte le news
La Redazione - mer 7 dicembre

«Chi controlla la regolarità dei lavori di bitumazione a Manduria». Se lo chiede il consigliere comunale ...

Massafra denuncia Minniti, gli atti alla Procura di Lecce
La Redazione - gio 24 novembre

Lo aveva promesso e così è stato. L’ex sindaco di Manduria, Roberto Massafra, ha querelato l’ex ministro dell’Interno, Domenico Minniti, firmatario del decreto di scioglimento per mafia del comune di Manduria. La ...

Caos nei vigili urbani: ma chi comanda?
La Redazione - ven 25 novembre

È caos nel Corpo di polizia municipale di Manduria privo di comando. Il comandante incaricato Teodoro Nigro, deferito dal sindaco Gregorio Pecoraro in commissione disciplinare per una presunta incompleta copertura del monte ore previsto da contratto è ...

Ventenne travolto dal trattore che si ribalta, ricoverato in codice rosso a Taranto
La Redazione - ven 25 novembre

Incidente stradale nel tardo pomeriggio di oggi alla periferia di Avetrana. Un ventenne che era alla guida di un mezzo agricolo è rimasto ferito e trasportato con codice rosso all’ospedale Santissima Annunziata ...