Mercoledì, 17 Aprile 2024

Cronaca

La polizia sulle tracce dei trafficanti

E’ caccia ai gestori del deposito di droga della mala

Droga e munizioni sotto sequestro Droga e munizioni sotto sequestro

Di chi era il deposito di droga e proiettili che gli agenti della squadra mobile hanno trovato nelle campagne sulla via per Francavilla a Manduria? Diciassette chili di eroina pura per un valore sul mercato dello spaccio superiore a un milione e mezzo di euro e 35 proiettili con dei caricatori di pistola: chi poteva dirigere o gestire un mercato dello spaccio di tale potenza economica e di fuoco? La mala locale o quella del brindisino? O in associazione tra loro? E da quanto tempo il tesoro della mala era nascosto lì, vicino ad un pozzo per l’irrigazione e in un’intercapedine di un muretto a secco di un anonimo uliveto sulla strada per Francavilla? Di certo la malavita locale non poteva essere esclusa dagli affari d’oro.

Di questo si stanno occupando gli investigatori della mobile, portati lì da una soffiata o da attività di controllo su sospettati tenuti d’occhio e che ora, insieme ai loro colleghi poliziotti del commissariato di polizia di Manduria diretto dalla commissaria Marinella Martina, dovranno risolvere il giallo.

Un duro colpo per il mercato dello spaccio che, dall’ingente quantità di droga e dal munizionamento di cui disponevano i suoi gestori, non può che essere composto da un gruppo per organizzato di spacciatori e trafficanti con area d’interesse tra le due province di Taranto e Brindisi e base operativa a Manduria o nel brindisino. E’ facile prevedere sviluppi dalla clamorosa scoperta.

Vuoi commentare la notizia? Scorri la pagina giù per lasciare un tuo commento.


© Tutto il materiale pubblicato all’interno del sito www.lavocdimanduria.it è da intendersi protetto da copyright. E’ vietata la copia anche parziale senza autorizzazione.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

2 commenti

  • Ale
    gio 4 aprile 12:34 rispondi a Ale

    Mi chiedo come mai le forze dell'ordine non hanno aspettato che qualcuno andasse a prendere tutta la roba per poi catturarli , sicuramente questo e' stato un grande errore non aspettare il momento giusto

    • Pippino
      gio 4 aprile 13:58 rispondi a Pippino

      Dovresti andare a Scuola di Polizia, complimenti!

Tutte le news
La Redazione - oggi, mer 17 aprile

Prima condanna per patteggiamento tra gli imputati coinvolti nel delitto del giovane leccese di etnia rom, Natale Naser Bahtijari, di ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, mer 17 aprile

Nuova impennata dei prezzi del carburante da autotrazione. Secondo i dati del portale specializzato “Komparing. com” che analizza costantemente ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, mer 17 aprile

L’amministrazione comunale di Manduria si appresta a fare approvare dal Consiglio comunale la variante urbanistica necessaria ai lavori per la ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, mer 17 aprile

L’Istituto Comprensivo “Michele Greco” nel mese di febbraio ha promosso,  in collaborazione con “Butterfly book”, la buona pratica ...

Tutte le news
La Redazione - mar 16 aprile

Due vittime e due feriti, di cui uno grave, nell'ennesimo incidente avvenuto sulla solita statale Taranto ...

Lettera di un automobilista multato: "attenti all'imboscata della sosta"
La Redazione - lun 1 aprile

La lettera di un automobilista, fatta arrivare anche ai giornali locali, è stata recapitata via Pec al comando di polizia municipale e al comune di Manduria per segnalare un altro caso di multa per divieto di sosta fatta ...

“Sostanza irritante nell’aria”, allarme rientrato al Giannuzzi
La Redazione - mar 2 aprile

È durato più di un’ora sabato scorso l’allarme nel reparto di nefrologia e dialisi dell’ospedale Marianna Giannuzzi per una temuta presenza nell’aria di sostanze che provocavano brucione agli occhi e ...

E’ morto Walter Tarantino, vero animalista militante e genio dell’elettronica
La Redazione - mar 2 aprile

Ha dedicato la vita ai cani, quelli senza famiglia, per lo più anziani e malati che lui raccoglieva dalla strada e accudiva come figli nella sua casa isolata, sperduta nelle campagne di Manduria dove è morto all’età ...