Domenica, 14 Agosto 2022

Archivio Sport

Don Bosco - Porto Cesareo 2 - 2

Don Bosco - Porto Cesareo 2 - 2 Don Bosco - Porto Cesareo 2 - 2 | © n.c.Il Don Bosco costretto al pareggio in casa, sbaglia anche un rigore e fallisce in almeno altre tre occasioni.  Una partita che il Don Bosco avrebbe potuto ampiamente vincere se, assieme all’agonismo e alla volontà, si fosse aggiunto un pizzico di precisione in fase di rifinitura. Infatti, oltre ai due goal segnati, ci sono state almeno tre altre occasioni da rete non capitalizzate, senza calcolare poi il calcio di rigore con palla schiantatasi sulla traversa al 37’ della prima fase di gioco. Gli avversari, limitatisi a sfruttare le ripartenze, hanno saputo fare tesoro di due azioni di contropiede pareggiando il conto. Ma passiamo agli episodi che hanno determinato il risultato. Dopo tutta una serie di azioni e di batti e ribatti, il Don Bosco passa in vantaggio al 27’, allorchè Fistetto calcia una punizione con pala che perviene a Brunetti il quale di testa pone la sfera alle spalle di Petrelli. Ghiotta occasione per il raddoppio al 37’ su calcio di rigore concesso dall’arbitro per atterramento in area di Caforio, dal dischetto FIstetto spedisce la palla sulla traversa e spreca. Nella ripresa, gli ospiti approfittando di una smagliatura nella difesa manduriana, impostano un contropiede che parte da Caraccio il quale serve Franza che non esita a battere Dadamo per il momentaneo 1 a 1 – Il Don Bosco non ci sta e preme a tal punto che 3 minuti dopo va a rete ma l’arbitro che aveva visto un fallo da rigore fischia e ana la rete di Kandij indicando il dischetto degli undici metri. Questa volta Fistetto non sbaglia e fa 2 a 1. A questo punto pare che l’incontro possa ritenersi chiuso ma così non è, infatti, gli avversari iniziano a creare tensione in campo con continue contestazioni e il signor Maselli di Bari è costretto ad estrarre più volte il cartellino giallo, quindi ad espellere dapprima Saracino per doppia ammonizione e poi Grande per proteste. Il risultato finale si concretizza al 40’, Caraccio, approfittando che la squadra del Don Bosco è sbilanciata in avanti, si avvia verso la trequarti e con un diagonale infila la porta difesa da Dadamo per il definitivo 2 a 2. Don Bosco: Dadamo, Cazzolla, Distratis (18’ s.t. De Valerio), Brunetti S., Mero, Brunetti A., Gallone S. (38’ s.t. Gallone G.), Fistetto, Kandij (23’ s.t. Mero P.), Saracino, Caforio. A disp.: Tolardo, Daggiano, Galante, Santo. All. Puglia Porto Cesareo:Petrelli, Imbriani, Grande, De Tommasi, Rollo, Fanizza, Martina, Salah, Franza, Caraccio, Spagnolo. A disp.: Strafella, Spedicato, Zollino, Indirli, Chiriatti. All. Calabrese Arbitro: Maselli di Bari Reti: p.t.: 27’ Brunetti A.; s.t. 2’ Franza, 7’ Fistetto; 40’ Caraccio Note: Ammoniti: Grande, De Tommasi, Fanizza, Martina, Spedicato. Espulsi: Saracino e Grande.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA
Sport
La Redazione - mer 3 agosto

Primi giorni di preparazione per il Manduria griffato Francesco Passiatore. Duro lavoro sul sintetico del “Demitri “ ...

Sport
La Redazione - lun 1 agosto

Ha preso ufficialmente il via la stagione per il Manduria. Sul sintetico del “Demitri” di Maruggio la comitiva biancoverde ...

Sport
La Redazione - dom 31 luglio

C'è stata un po' di attesa. Conseguenza logica e fisiologica della transizione societaria ...

Sport
La Redazione - gio 28 luglio

Annunciato, atteso giunge, con puntualità elvetica, il colpo ad effetto. L’U. G. Manduria Sport è lieta ...

Sport
La Redazione - mar 26 luglio

Puntuale, come preannunciato, la società messapica ufficializza un ulteriore colpo di mercato. Alla corte del tecnico Francesco Passiatore giunge Juan Ignacio ...

Stage di Mixed Martial Arts
1
La Redazione - dom 12 febbraio 2017

...

Dopo la sconfitta di Coppa, il Manduria capitola anche a Uggiano
Il Don Bosco cade al Dimitri vittima di due svarioni difensivi
1