Martedì, 25 Giugno 2024

Giudiziaria

Su un caso manduriano

Come annullare le cartelle Arneo, sentenza della Giustizia tributaria di Lecce

Avv Daniele Capogrosso Avv Daniele Capogrosso

Riguarda il caso di un cittadino di Manduria la prima sentenza della Corte di giustizia tributaria di Lecce che annulla una cartella di pagamento Arneo per le contestatissime opere di bonifica «fantasma» che il consorzio si fa pagare da migliaia di proprietari di terreni compresi nell’area di sua competenza. L’importante risultato che potrebbe aprire la strada ad analoghi ricorsi di massa alla magistratura competente, è stato ottenuto dall’avvocato manduriano Daniele Capogrosso curatore di diverse decine di casi analoghi non ancora arrivati a definizione tutti promossi dalla sezione locale di Confagricoltura.

La cartella in questione, di circa 50 euro, era stata passata a ruolo e notificata al manduriano S.C.Stano che dopo tante alte pagate a malincuore negli anni precedenti, ha deciso di rivolgersi all’associazione di categoria che ha raccolto una trentina di lagnanze analoghe incaricando l’avvocato Capogrosso di occuparsene. Il legale che ha avviato approfondite indagini difensive, ha trovato un cavillo risultato determinate ai fini della vittoria. L'annosa vicenda non aveva ancora dei precedenti positivi in quanto la Corte di Cassazione aveva di recente stabilito l'orientamento in base al quale l'onere della prova (non aver mai usufruito di lavori di bonifica) ricadesse in capo al contribuente. Quindi, quest'ultimo aveva l'onere di fornire un principio di prova circa la totale assenza di benefici che il fondo aveva ricevuto dalle opere (inesistenti) eseguite dall'Arneo.

Per aggirare il dettame della Cassazione, l’avvocato Capogrosso ha suggerito ai suoi assistiti di procurarsi una perizia tecnica attraverso la quale provare che le proprietà non ricevevano alcun beneficio "diretto e specifico" dalle opere di bonifica di competenza del consorzio di bonifica.

Con questa documentazione certificata, quindi, spetterà all'Arneo dimostrare non solo le opere eseguite, ma soprattutto i benefici che il fondo avrebbe tratto dalle stesse (cosa che nel caso dell’utente manduriano non ha potuto provare, stante l'inesistenza assoluta di opere).

Sul punto infatti la Corte afferma testualmente: «il ricorrente ha depositato relazione  in cui trovasi affermato che l’immobile del ricorrente (fabbricato con annesso terreno pertinenziale), stante la totale assenza di qualsiasi opera di bonifica e di tutela idraulica, non ha ricevuto nessun beneficio e, di contro, il Consorzio non ha offerto nessun elemento a confutazione delle conclusioni cui è pervenuto il Ctp del ricorrente»

Nazareno Dinoi 

Vuoi commentare la notizia? Scorri la pagina giù per lasciare un tuo commento.


© Tutto il materiale pubblicato all’interno del sito www.lavocdimanduria.it è da intendersi protetto da copyright. E’ vietata la copia anche parziale senza autorizzazione.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

3 commenti

  • Pietro
    mar 19 settembre 2023 09:15 rispondi a Pietro

    Complimenti all'avvocato. Adesso la battaglia cruciale delle associazione agricole deve essere quella di far cancellare definitivamente le particelle che ci sono sulle sentenze, non solo per gli anni del ricorso. Altrimenti questa brava gente dell'Arneo non si fermerà mai e continuerà a mandare ingiunzioni di pagamento. Noi non è che possiamo fare sempre ricorso, perché si spende di meno a pagare. Sarebbe la "Vittoria di Pirro"!!

  • mirko
    mar 19 settembre 2023 07:38 rispondi a mirko

    ladri autorizzati per legge si chiamano questi parassiti...il Comune dorme come al suo solito

  • Manduriano doc
    mar 19 settembre 2023 03:06 rispondi a Manduriano doc

    Il comune assente su' queste problematiche.... Sarebbe il caso di intervenire...

Tutte le news
La Redazione - oggi, mar 25 giugno

“Go around Manduria” è la nuova App per gli utenti del territorio del DUC (Distretto Urbano del Commercio) di Manduria. Una mobile app che offre ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, mar 25 giugno

Viene da Gioia del Colle il Primitivo da collezione più caro messo in vendita sul sito d’aste Ebay. Prezzi alti anche per due Primitivi ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, mar 25 giugno

Oggi i promotori del «Comitato di salvaguardia del Primitivo di Manduria» chiama nuovamente a raccolta gli addetti ai lavori del vino ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, mar 25 giugno

L’Archeoclub Manduria ha inviato agli assessori e consiglieri comunali manduriani l’esito della tavola rotonda ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, mar 25 giugno

Il Gal Terre del Primitivo organizza per il prossimo 27 e 28 giugno un convegno che intreccia tradizione e innovazione dal ...

Delitto del cavalcavia, in aula "la morte in diretta" di Natale Naser Bahtijiari
La Redazione - dom 14 aprile

Nella corte d’assise del Tribunale di Taranto l'altro ieri sono state le urla di dolore e i rantoli di morte le protagoniste della quinta udienza del processo sull’uccisione di Natale Naser Bahtijiari, il ...

Trasferimento illegittimo, infermiera vince in Tibunale
La Redazione - mar 16 aprile

Il Tribunale di Taranto ha accolto il ricorso presentato da un’infermiera manduriana in servizio al distretto sanitario di via per Uggiano che contestava l’illegittimo trasferimento in un ambulatorio dello stesso distretto ma situato ...

Delitto del cavalcavia, il gestore del Bunker patteggia la pena
La Redazione - mer 17 aprile

Prima condanna per patteggiamento tra gli imputati coinvolti nel delitto del giovane leccese di etnia rom, Natale Naser Bahtijari, di 21 anni, ucciso nella notte tra il 22 e il 23 febbraio scorso e gettato nella scarpata di un ponte ...