Venerdì, 27 Maggio 2022

Cronaca

Dopo lo sconcertante incendio avvenuto lo scorso aprile, la cappella è diventata negli ultimi due anni la rimessa di suppellettili dell’ospedale

Cappella-deposito del Giannuzzi, parla don Domenico: si potevano trovare altri locali IL VIDEO

“Medici, personale infermieristico, gli operatori socio - sanitari e molti dell’amministrazione mi chiedevano sempre, quando sarà riaperta la cappella? Io facevo spallucce, non dipende da me”. Sono le parole di rassegnazione e tristezza di don Domenico Panna, cappellano nell’ospedale Marianna Giannuzzi di Manduria che ha visto sotto i suoi occhi ridurre la cappella interna alla struttura ospedaliera in un deposito di toilette e letti.

Dopo lo sconcertante incendio avvenuto lo scorso aprile, la cappella è diventata negli ultimi due anni la rimessa di suppellettili dell’ospedale. Water, letti e sedie accatastati nel luogo sacro, chiuso dopo che le fiamme hanno reso inagibile solo l’arredo confessionale.

“Non sapendo dove collocarle e visto che la cappella era chiusa, hanno scelto la cappella”, continua il cappellano. In effetti la direzione dell’ospedale di Manduria ha utilizzato proprio il luogo sacro in disuso come deposito oggetti. La cappella era utilizzata per confessioni e momenti d'incontro conferma il cappellano Panna. “L’ascolto molto spesso non si può fare vicino al letto dell’ammalato perché accanto c’è un altro paziente. Ecco, per garantire riservatezza e intimità della persona si preferiva andare in cappella”.

Stando alle dichiarazioni del cappellano a sua volta avute dall’amministrazione sanitaria competente, la pulizia e il ripristino della cappella dovrebbe avvenire a giorni durante queste feste natalizie. “Abbiamo sperato per un anno e mezzo e adesso sembra che questa nostra speranza sia stata portata a termine. Spero al più presto sia restituita alla collettività dell’ospedale e di tutti i cittadini di Manduria”, conclude don Domenico.

Marzia Baldari


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

5 commenti

  • Rolando Lomartire Uggiano Montefusco
    ven 17 dicembre 2021 06:35 rispondi a Rolando Lomartire Uggiano Montefusco

    Prima si diceva che i comunisti chiudevano le chiese, e adesso? Cosa si debbono inventare., a ragione Don Domenico......

  • Cosimo massafra (Ferrara)
    ven 17 dicembre 2021 05:06 rispondi a Cosimo massafra (Ferrara)

    Avrebbe solo fatto mancare il conforto religioso agli infermi!! Ha giustamente continuato ad esercitare i suoi ministeri, non stà a lui manifestare contro l'insensibilità altrui, a ciò è chiamata la comunità cittadina..

  • cosimo antonio
    gio 16 dicembre 2021 01:10 rispondi a cosimo antonio

    Perche' lei non si e' dimesso.da cappellano cosi' facendo avrebbe portato a conoscenza di tutti questa incresciosa situazione.

  • Egidio Pertoso
    gio 16 dicembre 2021 12:57 rispondi a Egidio Pertoso

    Questo è l'esempio dello stato del sentimento religioso in noi tutti. I luoghi di culto sono ritenuti inutile zavorra che niente da, soprattutto in termini economici. Cosi' lo scempio effettuato nella nostra citta' del patrimonio religioso. Chiese pericolanti; chiese e cappelle in mano a privati, sino a tenere chiuso quel che ha avuto momenti nobili ed alla cui edificazione hanno contribuito, con sacrifici, i nostri avi. Non si ha culto, neanche, della cultura che fu: meglio l'odierna. Comunque, per chi volesse approfondire il problema, si legga il libro " Chiese chiuse" dello storico dell'arte prof.Tomaso Montanari; chissa' se gli addetti hanno provveduto ad inserirlo nella nostra biblioteca.

  • Gregorio
    gio 16 dicembre 2021 10:31 rispondi a Gregorio

    Quando si porta ha conoscenza la popolazione subito cercano di provvedere,. Che schifezza non hanno né putore né coscienza. Opinioni

Tutte le news
La Redazione - oggi, ven 27 maggio

Oggi pomeriggio si aprirà la nuova edizione della rassegna “Forum in Masseria”, nella Masseria “Li ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, ven 27 maggio

...

Tutte le news
La Redazione - oggi, ven 27 maggio

Non ci stanno ad essere relegati ai controviali di via XX Settembre, a Manduria, e non in Piazza dove si svolge la festa di San Cosimo: a ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, ven 27 maggio

Video e audio di Mimmo Breccia di La voce di Manduria ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, ven 27 maggio

Manduriambiente non può più accogliere rifiuti perché la capienza è esaurita. La direzione dell’impianto ...

Focolaio Covid al Giannuzzi, ricoveri sospesi in medicina
La Redazione - ven 22 aprile

Un focolaio d’infezione da coronavirus è scoppiato nel reparto di medicina dell’ospedale Marianna Giannuzzi di Manduria. Erano 25 sino a ieri, tra pazienti e personale sanitario, i positivi al Covid. Dall’altro ieri il ...

Rapina a mano armata, vittima un altro benzinaio
La Redazione - sab 23 aprile

Banditi ancora scatenati a Manduria. L’altro ieri a ricevere la visita dei rapinatori armati è stata la stazione di servizio Conversano sulla via per San Pietro in Bevagna. I malviventi che viaggiavano a bordo di un’auto, si sono fermati ...

Scossa di terremoto in Bosnia avvertita anche a Manduria
La Redazione - ven 22 aprile

Una forte scossa di terremoto è stata avvertita alle 23. 07  in tutta la Puglia. L'epicentro del sisma, di grado 5,6  che è stato sentito nettamente in tutta la regione, è in Bosnia, al ...