Domenica, 27 Novembre 2022

Alla ricerca del mio Salento nascosto

Alla ricerca del mio Salento nascosto La nuova rubrica del giornale La Voce.

Alla ricerca del mio Salento nascosto La nuova rubrica del giornale La Voce. Alla ricerca del mio Salento nascosto La nuova rubrica del giornale La Voce. | © n.c.

Prende il via da oggi su La Voce di Manduria la nuova rubrica " Alla ricerca del mio Salento nascosto" con Alessandro Romano che di volta in volta ci guiderà alla scoperta della civiltà messapica e del vasto patrimonio archeologico del Salento. Nato a Lecce nel 1975 dopo aver conseguito il diploma di Perito Turistico si dedica completamente a promuovere il Salento inizialmente come guida turistica in seguito prosegue la sua missione di divulgatore attraverso l'emittente televisiva Telerama curando la regia, il montaggio, i testi dei documentari "Salento da amare" e " Terre del Salento" e il suo blog "Salento a colori". Già collaboratore per l'emittente salentina per la realizzazione di servizi di cronaca, cultura e società, eventi sportivi, spettacoli e approfondimenti di vario tipo da oggi impreziosisce anche le pagine del giornale La Voce di Manduria. Autore di due romanzi "L'Alba del Difensore degli Uomini", "Lento all'ira", ha firmato la regia del documentario "Messapia. Terra tra due mari" allegato all'omonimo libro di Lory Larva. Ha prodotto curandone le riprese, la regia e l'interpretazione il film "Il delfino e la Mezzaluna", "Viaggio in Terra d'Otranto". Ha prodotto inoltre, curandone le riprese, la regia e l'interpretazione il film "Il Delfino e la Mezzaluna" e "Viaggio in Terra d'Otranto". <<Viaggiare come Ulisse è la nostra aspirazione - racconta Alessandro - il Salento la nostra terra, il campo di partenza. Rivelarlo, in ogni suo aspetto, anche il più recondito, l’ambizione. Andare oltre le sue Colonne d’Ercole, il naturale cammino! Così, la sirena del nostro logo ci guida in questo ideale percorso attraverso le bellezze del mondo. Seguiteci! >>.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA
Il frantoio ipogeo: tempio della civiltà contadina
Alessandro Romano - mar 9 gennaio 2018

Il mondo sotterraneo dei frantoi ipogei è un’immagine che suscita tempi arcani. Nel ventre della terra, alla fiammella tremula delle lucerne, la goccia buca la roccia, intrisa di rimorsi e di rimpianti, ma soprattutto di sogni inconfessabili,evaporati ...

La capra jonica salentina con il latte dalle proprietà prodigiose
Alessandro Romano - ven 12 gennaio 2018

E’ un animale inconfondibile del panorama salentino, da sempre generoso aiutante del contadino-pastore di questa terra, il cui latte saporito da vita a formaggi e mozzarelle di qualità superiore. La capra jonica, regina dei pascoli profumati ...

Le torri colombaie del Salento
Alessandro Romano - ven 2 febbraio 2018

Uno degli elementi che caratterizzano la campagna salentina (ma in certi casi anche l’abitato) è rappresentato certamente dalle torri colombaie, svettanti edifici turriformi a pianta generalmente cilindrica ma anche quadrata, che serviva ad ospitare i colombi, che, allevati ...