Manduria e gli atti amministrativi “via social”

Assistiamo al perdurare di un’inveterata e malsana abitudine dell’Amministrazione Pecoraro che, ormai, affida esclusivamente ai social network le comunicazioni alla cittadinanza

La redazione Riflettori su ...​
Manduria - martedì 16 febbraio 2021
Progressisti
Progressisti © La Voce di Manduria

Assistiamo al perdurare di un’inveterata e malsana abitudine dell’Amministrazione Pecoraro che, ormai, affida esclusivamente ai social network le comunicazioni alla cittadinanza che sono così circoscritte anzitutto a chi ha accesso ad internet, tra questi a chi è iscritto alla piattaforma Facebook e tra questi ultimi a chi ha premuto il pulsante “segui” di quella che era, non ce lo dimentichiamo, la pagina ufficiale della campagna elettorale del Sindaco.

A prescindere dalla liceità degli atti che qui non è nostra intenzione approfondire, di certo non si può pensare di continuare su questa china relativamente al contatto ed all’informativa alla cittadinanza perché si crea, con ogni evidenza, una enorme disparità di trattamento tra chi ha e non ha accesso all’unico canale utilizzato.

Ultimo lampante esempio di questo andazzo è stata la comunicazione che, dalla scorsa domenica 14 febbraio, è stata ripristinata dopo quasi un mese di sospensione, la ZTL nel centro urbano. Comunicazione avvenuta sempre sulla solita pagina post-elettorale e sempre accessibile ai soliti pochi privilegiati, ma, come se non bastasse, la predetta riattivazione non è stata accompagnata dalla contestuale riaccensione dei pannelli luminosi indicanti l’operatività dei varchi né, quantomeno, dalla presenza di una pattuglia della polizia municipale o da una semplicissima transenna. Si da’ proprio l’impressione di voler a tutti i costi “cogliere in flagranza” gli ignari contravventori che si avventurano nel centro cittadino, magari per dare un po’ di meritato respiro alle attività commerciali ormai in ginocchio e, se tanto si può dire per i residenti, immaginiamo cosa potrà pensare un abitante dei comuni limitrofi che, approfittando delle possibilità offerte dalla zona gialla, abbiano avuto la sconsiderata idea di venire a fare una passeggiata nella nostra Città. 
E non cambia il fatto che poi, fortunatamente per gli utenti, il sistema di rilevazioni elettronico ZTL non abbia funzionato a causa di un’avaria perché il problema sta tutto nella incapacità della Giunta e del Sindaco di amministrare la cosa pubblica come un buon padre di famiglia. 

Amministrare, come sempre, significa non solo firmare atti, attività nella quale questa Amministrazione già non eccelle, ma significa soprattutto instaurare un rapporto con i cittadini, anche coloro che non hanno sostenuto la propria coalizione in campagna elettorale.

Comprendiamo però che si tratta di idee avanguardiste per chi continua ad operare come se vivesse nello scorso millennio.

Gruppo Consiliare  Progressisti Manduria

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Enzo Caprino ha scritto il 16 febbraio 2021 alle 22:32 :

    Le comunicazioni sui social si possono pure fare, ma non hanno alcun valore legale. Questo il sindaco non può non saperlo. Rispondi a Enzo Caprino

Altri articoli
Gli articoli più letti