Beatrice racconta "Il piccolo Principe»

Beatrice legge "Il mondo del Piccolo Principe", edizione Magazzini Salani, rivisitato da Matteo Bozzi (2012)

Beatrice Racconti, favole e fatti di Beatrice
Manduria - domenica 28 giugno 2020
Beatrice
Beatrice © La Voce di Manduria


Beatrice legge "Il mondo del Piccolo Principe", edizione Magazzini Salani, rivisitato da Matteo Bozzi (2012). Scritto da Antoine de Saint-Exupéry nel 1943 , il Piccolo Principe (Le Petit Prince) è un racconto molto conosciuto, costituito da brevi capitoli, che affronta diversi temi quali il senso della vita, l’amore, l’amicizia e la morte. In particolare, indica l’infanzia come il momento più bello della vita.

E’ narrato in prima persona da un aviatore che racconta la sua avventura iniziata quando è precipitato nel Sahara e si ritrova solo e lontano da tutti. In quel deserto incontra un bambino, il Piccolo Principe, venuto sulla Terra dall’asteroide B612, che ha lasciato la sua rosa che cura amorevolmente. Il suo pianeta è talmente piccolo che gli permette di guardare tramonti tutto il giorno semplicemente spostandosi da una parte all'altra. Il principe ha voglia di conoscere gli uomini e cerca una pecora che possa divorare i baobab presenti sul suo asteroide.

Prima di arrivare sulla terra ha incontrato tanti personaggi ognuno dei quali è rappresentato in modo da evidenziare i suoi difetti e le sue caratteristiche (un re, un pilota, un lampionaio, un vanitoso, l'uomo d’affari, un mercante, un astronomo, il geografo, il controllore, l’ubriacone.

Sulla terra, oltre al pilota, incontrerà un serpente, un fiore (e si ritroverà in un roseto) e una volpe che gli chiede di essere addomesticata e gli rivela il segreto più prezioso: quello dell’amicizia.

E mentre l’aviatore cerca di riparare il suo aereo, il Piccolo Principe gli racconta la sua storia fino a quando saranno costretti a separarsi.

Lascia il tuo commento
commenti
Altri articoli
Gli articoli più letti