E' successo in India

Nascituro decapitato per una manovra sbagliata al momento del parto

Due infermieri avrebbero tirato fuori “con forza bruta” il nascituro lasciando, però, la fragile testolina nell'utero

Salento Puglia e mondo
Manduria venerdì 11 gennaio 2019
di La Redazione
La clinica indiana
La clinica indiana © Google

Al momento del parto hanno tirato troppo il nascituro decapitandolo. Questa la terribile notizia riportata dal Times of India. L’episodio è avvenuto il 7 gennaio nella clinica di Jaisalmer, in India. A quanto pare al momento del parto non c’erano medici ma due infermieri che per motivi da accertare, avrebbero tirato fuori “con forza bruta” il nascituro lasciando, però, la fragile testolina nell'utero.

In un primo momento, due infermieri nel tentativo di occultare le proprie responsabilità avrebbero nascosto il corpo del bimbo per poi consegnarlo solo dopo un reclamo della polizia a seguito della denuncia presentata dalla famiglia.

A quel punto le autorità di Ramgarh hanno presentato un causa contro i due infermieri, ora accusati di morte causata da negligenza. I sanitari sotto inchiesta sono stati sospesi dalla clinica

La drammatica storia per la giovane mamma, che ha già tre figli, non era finita lì. La donna, infatti, è stata portata d’urgenza nel vicino ospedale di Jodhpur per essere sottoposta ad un intervento per rimuovere la testa del piccolo dall’utero.

Lascia il tuo commento
commenti