Scandalo

Bufera nella procura e nella Asl di Lecce, arrestato Pm, avvocato e dirigenti sanitari

La vicenda ruota attorno ad alcuni “favori” che il pubblico ministero Arnesano avrebbe concesso agli altri indagati, ricevendo in cambio benefit, soggiorni e persino prestazioni sessuali.​

Salento Puglia e mondo
Manduria giovedì 06 dicembre 2018
di La Redazione
Tribunale di Lecce
Tribunale di Lecce © La Voce di Manduria

Un terremoto giudiziario scuote il Tribunale e l’Asl di Lecce. In carcere, infatti, sono finiti il pubblico ministero Emilio Arnesano ed il dirigente dell’Asl Carlo Siciliano; ai domiciliari, con braccialetto elettronico, invece, sono stati ristretti Ottavio Narracci, ex direttore generale dell’Asl di Lecce, Giorgio Trianni, dirigente dell’Asl di Lecce, Giuseppe Rollo, dirigente Asl nonché l’avvocato Benedetta Martina. Divieto di dimora, invece, per Salvatore Antonio Ciardo. La vicenda ruota attorno ad alcuni “favori” che il pubblico ministero Arnesano avrebbe concesso agli altri indagati, ricevendo in cambio benefit, soggiorni e persino prestazioni sessuali.

La notizia è riportata da Corrieresalentino.it

Lascia il tuo commento
commenti
Altre news
Le più commentate
Le più lette