La soddisfazione della Confcooperative

La cantina di Torricella paga in anticipo il saldo ai soci e diventa un caso da studiare

Con la guida del presidente Ludovico Turco

Salento Puglia e mondo
Manduria giovedì 02 dicembre 2021
di La Redazione
Il presidente Turco
Il presidente Turco © La Voce

“Ottimo risultato gestionale dell’amministrazione della cooperativa cantina sociale di Torricella guidata dal presidente Ludovico Turco”. A parlare è Carlo Martello, Segretario Generale di Confcooperative Taranto che spiega: “In questi giorni, la cooperativa ha avviato, con circa cinque mesi di anticipo rispetto ai tempi usuali, il pagamento del saldo dovuto ai circa cinquecento soci conferitori delle uve da vinificare che così, non solo hanno ottenuto con grande anticipo il loro denaro, ma hanno anche visto incrementare in modo soddisfacente il prezzo delle uve rispetto all’anno precedente.

In un periodo di incertezze economiche, di contenimento dei consumi, di calo dei redditi e di paure di ogni genere, sapere che la propria uva viene pagata presto e meglio, è certamente un grande sollievo per le famiglie di questi agricoltori che da sempre vedono nella cantina sociale Madonna delle Grazie di Torricella non solo la maggiore produttrice di primitivo del territorio, ma anche un sodalizio serio e affidabile, gestito correttamente e con grande capacità imprenditoriale”.

Entusiasta Carlo Martello prosegue: “Ma le buone notizie non si fermano qui, infatti la cooperativa, che ha quasi concluso un programma di promozione del PSR ed è inserita in alcuni progetti di “Ricerca”, si appresta ad avviare un progetto di miglioramento e potenziamento tecnologico  con il sostegno della Misura 4.2 della regione Puglia, essendo stata utilmente inserita nella graduatoria degli enti beneficiari”. “La Confcooperative di Taranto – conclude la nota - è orgogliosa di avere tra le proprie associate questa cooperativa che arricchisce un settore, quello vitivinicolo, particolarmente complesso e ricco di concorrenti,  ma che annovera le cantine sociali joniche tra le imprese più affidabili, serie, corrette ed in continua evoluzione tecnologica. Tutto ciò nell’interesse del mondo agricolo che vede così ripagato il proprio lavoro e fugate tutte le paure”.

Lascia il tuo commento. (Quelli con indirizzo email falso non saranno pubblicati)
commenti
I commenti degli utenti
  • Anna agnino ha scritto il 03 dicembre 2021 alle 14:12 :

    Qualsiasi cosa si faccia c'è sempre da reclamare . Si paga con ritardo pagare in anticipo si lamentano qualsiasi cosa fai sempre le pietre prenderai Rispondi a Anna agnino

  • Gregorio ha scritto il 03 dicembre 2021 alle 12:39 :

    Grazie Presidente, grazie della gestione che porti con amore ed Onestà Rispondi a Gregorio