Udienza preliminare rinviata

Mobbing e violenza psicologica, il 20 maggio si saprà la sorte processuale del sindaco Pecoraro

Nuova udienza a maggio

Giudiziaria
Manduria mercoledì 07 aprile 2021
di La Redazione
Gregorio Pecoraro
Gregorio Pecoraro © La Voce di Manduria

Ancora un mese e mezzo per conoscere la sorte processuale del sindaco di Manduria, Gregorio Pecoraro, imputato nell’indagine su un presunto caso di mobbing e violenza psicologica ai danni di una impiegata dell’Ordine dei commercialisti della provincia di Taranto di cui Pecoraro, all’epoca dei fatti, ricopriva il ruolo di segretario.


Nell’udienza di ieri è stato sentito il consulente della difesa che ha spiegato il contenuto di alcune chat intercorse tra la presunta vittima e l’allora tesoriere dell’Ordine che deve rispondere anche di violenza sessuale. 
Il gup Francesco Maccagnano ha rinviato tutto alla prossima udienza fissata per il 20 maggio quando è previsto l’interrogatorio dell’ex tesoriere che ha chiesto di essere ascoltato e la discussione prima della decisione conclusiva.

    
Per circa tre anni e mezzo, secondo la pm Rosalba Lopalco, fra il 2013 e il 2016, una dipendente amministrativa di 45 anni avrebbe subìto "atti di violenza psicologica" che le avrebbero causato un disturbo ansioso-depressivo. 
Una strategia «condivisa - secondo l’accusa -, con umiliazioni pubbliche, scimmiottamenti alle spalle, procedimenti disciplinari e persino un demansionamento». Al manduriano Pecoraro che è difeso dall’avvocato Raffaele Errico, viene attribuito di aver portato avanti, su istigazione del presidente Latorre, una tale situazione di «demansionamento e inattività privando la donna «di qualsivoglia - si legge testualmente nel capo di imputazione – rapporto con l’esterno (diversamente dai compiti del mansionario) affidando i suoi lavori ad altre impiegate». Non solo. Per la procura, alla dona venivano affidati solo «compiti svilenti», attività «meramente materiali come le fotocopie e la sistemazione dei documenti della Tesoreria».
L'inchiesta nasce dalla denuncia della donna, assistita dall'avvocato Massimo Saracino.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Anna ha scritto il 08 aprile 2021 alle 16:01 :

    Raccomando tutta la cittadinanza Manduriana giorno 20 Maggio sera tutti in piazza per fsteggiare la caduta del Sindaco e di tutta la sua maggioranza. Rispondi a Anna

  • Sonia ha scritto il 07 aprile 2021 alle 19:13 :

    Al sig. Gregorio Pizzi perché pure lui fa parte dello staff del Sindaco anche pagato, come mai su questa situazione non interviene o vul stare sul palco a sparlare degli altri, e non sparla del suo Sindaco? Come mai sua moglie e le figlie non dicono niente? Bella figura. Rispondi a Sonia

    Giorgio ha scritto il 08 aprile 2021 alle 05:40 :

    Sig Sonia buongiorno, non si sputa nel Piatto da CUI Si MANGIA Rispondi a Giorgio

  • Franco ha scritto il 07 aprile 2021 alle 18:43 :

    Ma tutte le donne che ha in consiglio comunale e purtroppo sono tutte di maggioranza come mai nessuna gallina parla su questa situazione . Fate bene zitte , zitte altrimenti viene il lupo nero e vi mangiaaaaaa. ( il presidente del consiglio). Rispondi a Franco

  • Gregorio ha scritto il 07 aprile 2021 alle 13:40 :

    Se ha sbagliato, è giusto che paghi !! Come si dice: “ LA LEGGE È UGUALE (almeno spero) PER TUTTI !! Rispondi a Gregorio

  • Manduriano ha scritto il 07 aprile 2021 alle 10:57 :

    Perché non si dimette Sig sindaco visto che ha un provvedimento giudiziario in corso? E visto che i suoi alleati rompevano di fare dimettere Breccia per le bollette. Se è coerente si dimetta ma subito. Ma non credo la poltrona tiene caldo e sindaco? Rispondi a Manduriano

    Antonio Curri ha scritto il 07 aprile 2021 alle 16:41 :

    E' come dire: "Sentenza di colpevolezza, indipendentemente dal GIUDIZIO che emetterà il Giudice! Freniamo i "bollori"! La competizione elettorale è finita da un bel pezzo! E poi! Se uno ha gli "attributi" svela chi si "nasconde" dietro allo pseudonimo "Manduriano"! O no? Rispondi a Antonio Curri

  • Giorgio ha scritto il 07 aprile 2021 alle 09:39 :

    Che fortuna che ha il Pecoraro.... Ancora rinvii(IN ATTESA DEL 20 MAGGIO,) ARRIVERÀ Rispondi a Giorgio

  • Maria ha scritto il 07 aprile 2021 alle 06:20 :

    Qualcuno, mi può spiegare come ha potuto candidarsi con un processo in corso? Grazie Rispondi a Maria

    Walter ha scritto il 07 aprile 2021 alle 10:13 :

    Sig Maria,, presumo finché non ci sia Giudizio e cittadino libero... Qualcuno sa di più Rispondi a Walter