Giovedì, 23 Maggio 2024

Giudiziaria

Mancati diritti sindacali

Trasferimento illegittimo, infermiera vince in Tibunale

Infermiera Infermiera

Il Tribunale di Taranto ha accolto il ricorso presentato da un’infermiera manduriana in servizio al distretto sanitario di via per Uggiano che contestava l’illegittimo trasferimento in un ambulatorio dello stesso distretto ma situato in un altro comune, Sava.

Difesa dall’avvocato Antonio Pompigna, specialista in diritto del lavoro, la dipendente ha riconquistato la sua originaria destinazione che secondo la giudice del lavoro, Maria Leone, le era stato illegittimamente sottratto.

L’avvocato Pompigna ha puntato tutto sul rispetto del contratto nazionale dei lavoratori che tutela i rappresentanti sindacali da arbitrari spostamenti o trasferimenti in altre sedi diversa da quelle dove svolgono attività sindacale. Per farlo, il datore di lavoro deve prima chiedere e ottenere il nulla osta dell’organizzazione sindacale che la dipendente rappresenta.

In effetti l’infermiera era stata rappresentante aziendale della Fials sino a maggio del 2022 mentre il suo trasferimento era stato disposto dal primo luglio dello stesso anno, quando, cioè, la sua carica era cessata.

Nella sua memoria difensiva, l’avvocato Pompigna si è rifatto ad una specifica norma del contrato dei lavoratori secondo la quale la tutela del sindacalista vale «sino alla fine dell'anno successivo a quello in cui è cessato l'incarico per tutti gli altri».

Principio questo che è stato riconosciuto e accolto dalla giudice del lavoro che nella sentenza scrive: «Il trasferimento è avvenuto con decorrenza dal 1 luglio 2022, sicché è avvenuto quando non era ancora decorso l’anno dalla eventuale cessazione dalla carica di sindacalista Fials, per cui è applicabile la tutela di cui all’articolo 22 sopra richiamato».

Pertanto il ricorso è stato accolto, l’infermiera è tornata nel distretto di Manduria e la Asl è stata condannata al pagamento delle spese di lite liquidate in duemila euro oltre Iva e accessori. 

Vuoi commentare la notizia? Scorri la pagina giù per lasciare un tuo commento.


© Tutto il materiale pubblicato all’interno del sito www.lavocdimanduria.it è da intendersi protetto da copyright. E’ vietata la copia anche parziale senza autorizzazione.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

5 commenti

  • matteo smeraldi
    mar 16 aprile 10:54 rispondi a matteo smeraldi

    hanno solo rimandato il problema, ora lo sanno alla asl quando saranno decorsi i termini, se non ridiventa rappresentante sindacale, verra defenestrata con ignominia per aver procurato un danno erariale all'azienda e nessun avvocato potrà nulla.

  • Giorgio
    mar 16 aprile 08:25 rispondi a Giorgio

    43 anni lavorativi mai iscritto a sti sindacati.Quindi ?

  • Fabio
    mar 16 aprile 08:09 rispondi a Fabio

    Li muerti tli sindacati...

  • Egidio Pertoso
    mar 16 aprile 08:04 rispondi a Egidio Pertoso

    Ora capiamo perché per richiedere una qualsiasi prestazione sanitaria - paghiamo ticket e tasse per averle - vengono effettuate post-morten del paziente. Il "danno" avuto dall'azienda pubblica, venga, come per legge, fatto risarcire da chi, dirigente o altri, questo danno lo ha procurato, non conoscendo, peraltro, le norme dello Stato di cui ne rappresenta la gestionalita' legale. Siamo uno Stato di diritto e non criminale !

  • osservatore
    mar 16 aprile 07:29 rispondi a osservatore

    e capirai che DANNO fare 6 km per andare al lavoro....

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 maggio

Nel 2011 il comune di Manduria aveva ottenuto un finanziamento di 500mila euro per il palazzetto dello sport. Provvidenze che ha poi perso ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 maggio

L'appello del newyorkese Don Thornot che ha scritto al nostro giornale in cerca di notizie sul suo antenato Ferdinando De Grassi ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 maggio

L’Ufficio servizi legali del comune di Manduria ha emesso un’ordinanza di sgombero nei confronti dell’unico ambulante ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 maggio

Si è riunito ieri alla presenza del coordinatore provinciale, onorevole Vito De Palma e del vice coordinatore, il consigliere ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, gio 23 maggio

Il plesso Lombardo Radice di Uggiano Montefusco, appartenente all’Istituto Comprensivo Michele Greco diretto dal Dirigente Prof. Pietro ...

“Acquista da me o ti mando la Finanza”, imprenditore assolto
La Redazione - mer 14 febbraio

E’ finita con un’assoluzione piena il processo a carico di un imprenditore savese del settore energia finito sotto inchiesta dalla Procura della Repubblica di Taranto per i reati di tentata estorsione e porto abusivo di arma da ...

Lettere e chat di fuoco alla sua ex che lo denuncia: imprenditore assolto dopo 5 anni di processo
La Redazione - sab 17 febbraio

Una relazione extraconiugale finita male tra due persone adulte. Conclusa peggio in tribunale dove l’uomo, un imprenditore di Avetrana oggi settantunenne, è stato trascinato dalla sua ex, separata ...

Sorvegliato speciale manduriano non si era fatto trovare in casa, assolto perché il fatto non sussiste
La Redazione - dom 25 febbraio

Sottoposto a regime di sorveglianza speciale, un manduriano di 40 anni, B. C. , non aveva risposto al citofono agli agenti di polizia che di notte erano passati per un controllo azionando inutilmente ...