Domenica, 2 Ottobre 2022

Salento Puglia e mondo

Fortunatamente non abitata

Paura a San Vito per un'esplosione che ha distrutto una villetta

Il crollo Il crollo © Raffaele Russo

Paura nel quartiere San Vito a Taranto per un’esplosione che ha distrutto una parte di una villetta fortunatamente non abitata. Lo scoppio si è verificata nel primo pomeriggio in nella  borgata di Taranto a otto chilometri dal capoluogo.

L'esplosione, la cui origine è da accertare (si sospetta una fuga di gas), ha danneggiato gravemente l'abitazione.   Il forte boato è stato udito anche dalla vicina spiaggia di viale del Tramonto. Sul posto sono subito sopraggiunti i carabinieri, i vigili del Fuoco e la polizia Locale. Fortunatamente nessun ferito.

L'esponente di un gruppo di protezione civile, Raffaele Russo, che si trovava nelle vicinanze al momento dello scoppio, ha pubblicato su Facebook la sua testimonianza e alcune foto del disastro.

«Alle ore 14.00 Viale del Tramonto altezza Risorante "Primo Mare" accompagnavo al mare in zona viale del tramonto I nipotini quando ho avvertito una violenta esplosione proveniente da poca distanza .un esplosione che ipotizzerei di fuga di gas da casa lasciata da 4-5 giorni .(Comunicazione di parenti abitanti di fronte).Giunto presso la villa ho potuto vedere mura distrutte da una enorme esplosione. Fiamme che fuoriuscivano dai pilastri della villa e che tenevano a stento il soffitto.Ho telefonato al 115 .E positivo poi l'arrivo di un giovane , in abiti civili , qualificatosiun vigile del fuoco ,io bloccavo con del materiale l' ingresso chiedendo ad alta voce se ci fosse gente all 'interno.

Folla di abitanti della zona volevano accedere per vedere.Dopo aver ostruito l ingresso , ho vietato a curiosi l' accesso.Ho dato il mio cellulare al vigile del fuoco Cimino che si è prodigato prima con una pompa in uso ad una villa limitrofa e poi a far localizzare il luogo alla sua centrale operativa. Riuscito l intervento del vigile Sig.Cimino a far diminuire le fiamme. All'arrivo di alcune pattuglie dei Carabinieri 'di due motociclisti della Polizia Locale, dei vigili del fuoco e di una ambulanza del 118 ho salutato i tanti amici e ho chiesto scusa ai nipotini per averli lasciati ai loro familiari dopo la promessa di compagnia al mare Pazienza perché alle17.00 mi attende un altro impegno di Protezione Civile».

 

 

 


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA
Salento Puglia e mondo
La Redazione - oggi, dom 2 ottobre

«La commistione mafioso-imprenditoriale-politica inizia ad affacciarsi anche in questi territori. L’interesse delle organizzazioni ...

Salento Puglia e mondo
La Redazione - oggi, dom 2 ottobre

“Oggi Taranto non è più la città in cui si contavano i morti per strada; è una città che ...

Salento Puglia e mondo
La Redazione - sab 1 ottobre

I carabinieri della stazione di Erchie hanno arrestato ieri quattro persone di nazionalità cinese, tre uomini e ...

Salento Puglia e mondo
La Redazione - sab 1 ottobre

Durante gli sbarchi a Taranto dei migranti portati nel porto ionico da tre navi di Organizzazioni non governativi, gli agenti della squadra ...

Salento Puglia e mondo
La Redazione - ven 30 settembre

Nella tarda mattinata odierna, i Carabinieri della Stazione di San Giorgio Jonico e della Sezione Radiomobile della Compagnia ...

Pizzo sul trasporto di braccianti nei campi, arrestati tre afgani a Massafra
La Redazione - ven 23 settembre

All’alba di questa mattina i carabinieri della Compagnia di Massafra hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di custodia cautelare in carcere emessa dal gip presso il Tribunale di Taranto, su richiesta ...

Lite tra automobilisti finisce con l'accoltellamento, un ferito e un arresto per tentato omicidio
La Redazione - ven 23 settembre

Il personale della Squadra Mobile ha proceduto al fermo di indiziato di delitto a carico di un cittadino di nazionalità georgiana di 39 anni ritenuto presunto responsabile del reato di tentato omicidio ...

Sanità e Pnrr, mancano 30mila infermieri e 4500 medici
La Redazione - sab 24 settembre

La nona edizione della Summer School di Motore Sanità dal titolo “il Pnrr tra economia di guerra ed innovazione dirompente” si è conclusa portando a casa risultati concreti e proposte da attuare. ...