​Manduria-Virtus Lecce 4-1

Manduria padrone del campo cala il poker ai leccesi

Il Manduria, seppure parzialmente rimaneggiato, sia per le non perfette condizioni di alcuni giocatori in campo, sia per aver dovuto rinunciare all’attaccante Minelli, ha saputo...

Calcio
Manduria domenica 17 febbraio 2019
di La Redazione
Il primo goal del Manduria
Il primo goal del Manduria © La Voce di Manduria

Il Manduria, seppure parzialmente rimaneggiato, sia per le non perfette condizioni di alcuni giocatori in campo, sia per aver dovuto rinunciare all’attaccante Minelli, ha saputo tener testa al quotato avversario ed avere la meglio in un incontro ad alto contenuto agonistico. Ospiti in dieci nella seconda fase di gioco e rosso diretto perDettu per fallaccio su Zaccaria. Le ostilità si aprono al 5’ con il goal del Manduria che sblocca su colpo di testa di Gallone che svetta in area e pone la sfera alle spalle di Aprile. Trascorrono dieci minuti e gli ospiti guadagnano il momentaneo pareggio grazie a un tiro da circa 20 metri di Montinaro che fa centro. Il Manduria non ci sta e continua a premere finchè al 31’ riesce a riportarsi in vantaggio grazie a un rigore concesso per atterramento in area di Riezzo. Lo stesso giocatore batte dagli undici metri e realizza il goal del 2 a 1. Siamo al 35’ quando i biancoverdi portano a tre le segnature, cross di Riezzo e colpo di testa di Zaccaria che spedisce la sfera in rete. al 36’ mischia in area manduriana e traversa degli ospiti, ma la difesa biancoverde riesce in extremis a liberare. Al 3’ della ripresa i leccesi restano in dieci, il direttore di gara non esita ad estrarre il cartellino rosso per fallo netto di Dettu che falcia sulla linea laterale Riezzo. Al 20’ il Manduria chiude la partita con il quarto goal e la doppietta personale realizzata da Zaccaria che raccoglie un suggerimento di Margarito e pone la sfera in rete.

Manduria: Anastasia, Vantaggiato, Gallone, Erario (1’ s.t. Mero), Calò, Danese, Riezzo, Arcadio (19’ s.t. Nodriano), Margarito, Conte, Zaccaria. A disp.: Marinò, Minelli, Scialpi, Sanasi, Dajsbog. All. Leone

Virtus Lecce: Aprile, Longo (13’ s.t. Camassa), Conte M. (37’ s.t. Demu), Paladini, Giannone F., Antonazzo (25’ Giannone A.), Di Nunno, Merigo, Protopapa, Montinaro, Greco. Adisp.: Bracciale, Riezzo, Conte F., Bouare, Conte S. All. Corvaglia.

Arbitro: Nasca di Bari

Reti:5’ p.t. Gallone, 15’ p.t. Montinaro, 31’ p.t. Riezzo (Rig.), 35’ p.t. e 20’ s.t. Zaccaria.

Note: Ammoniti: Calò, Longo, Antonazzo. Espluso: Dettu. Angoli: 5 a 3 per il Manduria.

Risultati

Veglie - Atletico Veglie 1-0
Memory Campi-Capo di Leuca 6-3
Soleto - Racale 3-2
Poggiardo-Copertino 1-2
Leverano-Monteroni 2-0
Seclì- Galatone 2-2
Matino-Sanarica 6-0
Manduria - Virtus Lecce 4-1

La Classifica

Matino 51
Manduria 49
Veglie 43
Virtus Lecce 34
Racale 32
Copertino 30
Memory Campi 29
Poggiardo 28
Seclì 28
Capo di Leuca 27
Galatone 25
Atletico Veglie 25
Monteroni 24
Soleto 20
Leverano 20
Sanarica 5

Prossimo Turno

Leverano-Soleto
Virtus Lecce-Copertino
Racale-Manduria
Galatone-Memory Campi
Atletico Veglie-Poggiardo
Sanarica-Seclì
Monteroni-Veglie
Capo di Leuca- Matino

Lascia il tuo commento
commenti