Esperienza al Palindor

Tre atlete manduriane al Palaindor di Ancona tra le campionesse di atletica

In una delle batterie disputate, quella sui 400 metri, la più grande del gruppo ed anche la “maestra”, Gentile (Associazione Body Angel Manduria), è arrivata prima

Altri Sport
Manduria lunedì 13 gennaio 2020
di La Redazione
L'arrivo
L'arrivo © La Voce di Manduria

Hanno gareggiato con squadre e atlete abituate ad allenarsi su piste e in strutture idonee che a Manduria mancano. Non sono salite sul podio ma le tre atlete manduriane Chiara Capogrosso, Liliana Gentile e Alessandra Campeggio, hanno dato filo da torcere, nelle distanze dei 60, 200 e 400 metri, alle loro numerose colleghe provenienti da tutta Italia nel campionato italiano di atletica leggera che si è svolto ieri, domenica 12 gennaio, nel Palaindor di Ancona.

In una delle batterie disputate, quella sui 400 metri, la più grande del gruppo ed anche la “maestra”, Gentile (Associazione Body Angel Manduria), è arrivata prima. Una gara studiata che la stessa atleta manduriana commenta sul suo profilo Facebook con saggezza e ironia. «Non amo correre contro le mie allieve, per questo ho studiato la gara contro la prima. Non me ne voglia neanche la ragazza. Ma lei a 20 anni ha ancora una vita per correre, io invece le ultime cartucce».

Ecco il video della gara



Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • sergio di sipio ha scritto il 13 gennaio 2020 alle 20:36 :

    I maschietti dovrebbero cominciare a pensare di eleggere una Signora alla carica di Sindaco. Anche solo per dire grazie alla loro Mamma. Rispondi a sergio di sipio