Il team messapico alla conquista dell'isola greca

Vela d'altura, Yòmee alla Brindisi-Corfù 2021

Il Comet 12 è timonato dallo skipper Andrea Milizia, già piazzatosi terzo alla Coppa dei Campioni 2021 della vela Ionica

Altri Sport
Manduria sabato 12 giugno 2021
di La Redazione
Le navi ormeggiate
Le navi ormeggiate © La Voce di Manduria

Ci saranno anche i velisti manduriani della “Yòmee” tra i partecipanti alla 35ima edizione della Brindisi-Corfù Sanofi Cup, l'evento sportivo velico più importante in ambito regionale in programma da domenica 13 al lunedì 14 giugno. La competizione, che accoglie ogni anno centinaia di imbarcazioni d'altura provenienti da tutta Italia e anche dall'estero, sfiderà ogni equipaggio a raggiungere Corfù seguendo un percorso determinato da diverse boe situate in vari punti del campo di regata. La gara partirà domani mattina alle ore 10 dal porto interno di Brindisi con rotta iniziale a Otranto, per poi virare verso l'isola greca. Sono già 102 le imbarcazioni attualmente iscritte, da quelle da crociera a quelle super tecnologiche da regata.

Tra queste, alla categoria "Gran Crociera" troviamo la Yòmee (idioma dialettale manduriano che indica soddisfazione, compiacimento) Autopin, il Comet 12 timonato dallo skipper Andrea Milizia, già piazzatosi terzo alla Coppa dei Campioni 2021 della vela Ionica, con il suo equipaggio tutto manduriano. Felice Nardone (prodiere), Gilberto Foggetti (tailer), Giuseppe Gennari (drizze), Leonardo Giuliano (prodiere), Vanni Russo (tailer) e Fabio Attanasio. È possibile seguire in diretta le avventure del team della Yòmee Autopin sui diversi canali social, nonché sulle pagine di Yòmee Autopin sailing Team (Facebook) e Yòmee Comet 12 (Instagram). 

Antonio Dinoi

Lascia il tuo commento. (Quelli con indirizzo email falso non saranno pubblicati)
commenti