​Maestro di corna

Mimmo Olivieri

La redazione Il miniracconto
Manduria - giovedì 13 giugno 2019
Mimmo Olivieri
Mimmo Olivieri © La Voce di Manduria

Nino prendeva davvero tanti lavori, quindi gli toccava avere anche tanti operai. Il suo soprastante era Roberto. Lui doveva andare con il camion a prendere breccia, sabbione, laterizi e quanto altro mancasse, lui doveva andare a scaricare gli scarti di lavorazione, insomma, aveva molta libertà di movimento. Ed era proprio di lui che mastro Nino diceva che aveva una bella sorella. Diceva che l’andava spesso a trovare mentre Roberto era impegnato in qualche altra cosa e… Un giorno Roberto finse di andare a casa del maestro per caso. La moglie piangeva e si lamentava che il marito le facesse le corna e Roberto le chiese perché non ripagarlo di uguale moneta. Così iniziò a metterci molto quando andava a fare i vari servizi. Quando Nino tornava diceva di essere stato a casa di Roberto a chiacchierare con la sorella, facendo leggere tra le righe che lui… Allora perché quel giorno la moglie di Nino fece le valige e andò a vivere con Roberto? Forse perché Nino, nella sua foga di dipingersi come maschione, aveva perso di vista tutto il resto?

Altri articoli
Gli articoli più letti