Lettera a Babbo Natale da una persona adulta

​Mio caro Babbo Natale, anch’io ho da scriverti la letterina. Lo fanno i più piccini di solito, chiedendoti il loro regalo tanto desiderato promettendo in cambio di essere più buoni e aspettando con ansia che tu esaudisca...

La redazione Riflettori su ...​
Manduria - giovedì 20 dicembre 2018
Andrea Ferrara
Andrea Ferrara © La Voce di Manduria

Mio caro Babbo Natale, anch’io ho da scriverti la letterina. Lo fanno i più piccini di solito, chiedendoti il loro regalo tanto desiderato promettendo in cambio di essere più buoni e aspettando con ansia che tu esaudisca i loro desideri.

Il Natale è per i più piccoli il periodo più bello dell’anno e lo attendono gioiosamente. Anche i più grandi lo vivono con clima festoso, con amici e parenti, le tavole a pranzo e cena ricche di ogni prelibatezza.Anche i più grandi festeggiano scambiandosi i regali. Ma non tutti. Già, il Natale è festoso per chi può fare tutto ciò. Ma c’è anche chi non ha nulla. Chi non ha un tetto dove poter fare l’albero, chi non ha i soldi per comprare i regali, chi non sta bene in salute, chi non sorride perchè gli manca la gioia per farlo. Ecco, io, caro Babbo Natale, vorrei che tu possa pensare a tutta la gente bisognosa, affinchè possa sorridere e vivere dignitosamente come chi è più fortunato di loro. Solo cosi il Natale è per tutti e confido in te caro Babbo Natale, perchè anche tu “se vuoi” a Natale puoi. Auguri di vero cuore a tutti.

Andrea Ferrara

Altri articoli
Gli articoli più letti