​Mi manchi nonnino

Son passati 47 giorni da quando il tuo cuore ho smesso di sentirlo battere. Il tuo sofferente respiro si è arrestato. Dicono che ...

La Redazione ​Voce al cuore
Manduria - venerdì 17 agosto 2018
Ilenia Ile
Ilenia Ile © La Voce

Mittente: Ilenia Ile

Destinatario: nonno caro

Son passati 47 giorni da quando il tuo cuore ho smesso di sentirlo battere. Il tuo sofferente respiro si è arrestato. Dicono che il tempo è la miglior difesa dal dolore per alleviare le ferite ma, non è vero. Più i giorni passano e più la tua assenza diventa pungente nella mia anima. Mi manchi nonno, mi manca il suono della tua voce, le tue canzonette, mi manca il tuo viso dopo averti coccolato e reso liscio come piaceva a te . Mi manca il calore delle tue mani, il tuo sorriso felice, mi manchi ancora di più sapendo che indietro non si può tornare. I ricordi, le immagini di noi addolciscono l’anima. Il bene che ci nutriva alimentava giorno per giorno quel bagaglio d’amore che sapevo già sarebbe finito. I giorni passano, la vita continua ma, non c’è mattina e non c’è notte che il mio pensiero non si poggi su di te amore mio . Racchiudo il mio dolore in un sorriso il tuo di sorriso, e allora... ti porto con me. Ti tengo nel cuore, nel profondo del mio cuore dove solo il tuo ricordo può regnare.

Inviate le vostre dediche a Fabiola Pizzi. All'indirizzo e.mail: f.pizzi@lavocedimanduria.it o, per una piu' veloce risposta, alla posta privata del profilo facebook. Ricordiamo ai lettori che la pubblicazione della dedica e assolutamente gratuita. E per soli maggiorenni.

Altri articoli
Gli articoli più letti