Il progetto venduto da una ditta di Pulsano

Gli Avion Travel dopo il trionfo degli azzurri per 48 persone di pubblico

Serata finale dell'Ultra Moenia Festival, un fallimento annunciato costato 20mila euro

Spettacolo
Manduria lunedì 12 luglio 2021
di La Redazione
La desolante platea del concerto degli Avion Travel a Manduria
La desolante platea del concerto degli Avion Travel a Manduria © La Voce di Manduria

Quarantotto persone, compreso lo staff e i tecnici della band, gli addetti alla sicurezza e lo staff del sindaco Gregorio Pecoraro, hanno seguito ieri sera il concerto degli Avion Travel all’interno del parco archeologico di Manduria. Sicuramente uno dei peggiori, per presenza di spettatori, della lunghissima carriera della band napoletana vincitaori anche di una edizione del festival di Sanremo. 

Gli artisti sono saliti sul palco oltre la mezzanotte quando tutta Italia esultava per la conquista del campionato europeo di calcio e in tanti si riversavano in strada o sui balconi di casa per esultare sventolando il tricolore.

Un fallimento annunciato, l’ultimo di quattro eventi (un centinaio di spettatori in tutto) compresi nello sfotunato Ultra Moenia Festival che l’amministrazione Pecoraro, per il tramite dell’assessore alla cultura Andrea Mariggiò e il consulente dello staff cultura-spettacolo, Roberto Dostuni, ha acquistato per ventimila euro dalla ditta “Solution Touring” di Francesco Vergallo con sede a Pulsano.

L’impresa pulsanese, molto vicina al Centro Servizi Volontariato di Taranto e alla sua dirigente manduriana Anna Lucia Brunetti, ha venduto il pacchetto a scatola chiusa per i contribuenti (nel senso che non esistono atti pubblici in cui è possibile conoscere i particolari del contratto), riuscendo a piazzare per quella cifra soltanto un nome “Ultra Moenia Festival”.

Nella delibera dell’impegno di spesa, infatti, non è indicato nient’altro se non il pacco del Festival e la sua durata, dal 9 all’11 luglio. Niente nomi di artisti, niente di niente, solo il prezzo e le modalità di pagamento: 10.000 euro alla firma del contratto (già incassati) ed altri 10.000 oggi, 12 luglio. Esente Iva. «Un progetto si legge nell’impego di spesa -, che ha lo scopo di promuovere la cultura archeologica e la storia, l'arte e lo spettacolo, in un contenitore culturale capace di far dialogare passato e futuro con un intenso programma di convention a tema, visite guidate, gemellaggi, archeo sub, eventi artistici ed archeofestival for kids». Questi ultimi eventi, tutti a pagamento pe il pubblico, sono organizzati da altre organizzazioni che non riguardano i quattro appuntamenti costati ventimila euro, anche questi con ticket d’ingresso da 6 a 16 euro.  

Lascia il tuo commento. (Quelli con indirizzo email falso non saranno pubblicati)
commenti
I commenti degli utenti
  • un Manduriano ha scritto il 14 luglio 2021 alle 13:39 :

    bella idea farlo il giorno della finale degli europei. Anche se ovviamente non si sapeva che sarebbe arrivata l' Italia in finale, si sapeva comunque che era il giorno della finale. Complimenti all' intelligenza e alla furbizia di chi ha organizzato l' evento. Se non ci fosse da piangere sarebbe una bella barzelletta Rispondi a un Manduriano

  • L.B. ha scritto il 12 luglio 2021 alle 23:09 :

    Chiediamo dimissione generale ! Rispondi a L.B.

  • Fernando Maria Maurizio Potenza ha scritto il 12 luglio 2021 alle 16:31 :

    Abbiamo la fortuna di avere a Manduria un artista di fama internazionale. Sarebbe bastato affidare a lui, al Maestro Ferdinando Arno' l'organizzazione del cartellone degli spettacoli, sicuramente lo avrebbe fatto senza nulla pretendere, ed il successo sicuramente sarebbe arrivato. Ma ahimè, non è per Manduria questa fortuna... e mi fermo qui. Rispondi a Fernando Maria Maurizio Potenza

  • prendiamociperilcul ha scritto il 12 luglio 2021 alle 11:32 :

    Kussi mparunu....si vogliono spacciare per grandi competenti della materia quando invece organizzare delle manifestazioni no sapunu manku di ddo si zzikka.....Qualcuno di loro si spaccia per grande esperto del settore...si cu lu kulu ti lotri....Io al posto degli Avion Travel mi sarei rifiutato di uscire sul palco...molti artisti lo fanno se ci sono pochi spettatori perchè ne va di mezzo la loro immagine. Grandissimi esperti? E questo è il risultato... Caro Sindaco, è ora di finirla ku li scijukarizzi è ora di iniziare a lavorare sul serio. Oppure fate quello che volete ma ku lu kulu uescjiu e noni ku li sordi ti lotri. Bastava essere un po' più umili e chiedere qualche consiglio a chi di spettacoli li organizza da una vita, credo che li avrebbero dati a prescindere..senza nulla a preten Rispondi a prendiamociperilcul

    Gregorio ha scritto il 12 luglio 2021 alle 15:51 :

    Buongiorno, rifiutati di salire sul Palco?? Con 20000 euro. Scherzi???? Qui ci si alza la mattina alle 3 x andare a lavorare in campagna a METAPONTO X 35 euri al giorno. Rispondi a Gregorio

  • Vi voglio bene ha scritto il 12 luglio 2021 alle 10:59 :

    ...ma che volete che sia, hanno aspettato tanto tempo per poter amministrare il paese, volevano vedere finalmente un bello spettacolo e hanno pagato un biglietto da 20000,00 euro con i denari della comunità... Rispondi a Vi voglio bene

  • Nicola ha scritto il 12 luglio 2021 alle 09:57 :

    Dimissioni subito dell’assessore alla cultura Rispondi a Nicola

  • Ale ha scritto il 12 luglio 2021 alle 09:31 :

    Ma come pensare ad organizzare un evento con in mezzo la partita dimissioni subito per chi ha organizzato l'evento Rispondi a Ale

  • Domenico ha scritto il 12 luglio 2021 alle 08:36 :

    Una persona, normalmente, se vuole togliersi qualche "sfizio" mette mano al proprio portafoglio e se lo paga; se vuole fare beneficienza, attinge dalla stessa fonte, se desidera accrescere il proprio consenso offre gratuitamente panem et circenses. Forse si è voluto impedire un assembramento pericoloso per la variante delta ma, anche in tal caso, apparirebbe un tantino esagerato... a cuddu prezzu! Rispondi a Domenico