Raggiunto da un getto d'acqua bollente

Operaio ustionato nell'acciaieria ex Ilva

Soccorso dal personale dell’infermeria interna è stato poi trasportato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale Santissima Annunziata di Taranto, da dove, per le ferite riportate, è stato trasferito nel reparto grandi ustionati

Salento Puglia e mondo
Manduria mercoledì 06 febbraio 2019
di La Redazione
Arcelor Mittal
Arcelor Mittal © La Voce di Manduria

Un grave infortunio sul lavoro è avvenuto nella tarda mattinata di oggi nello stabilimento ex Ilva di Taranto, il primo di una certa gravità della gestione Arcelor Mittal. Un operaio di 43 anni è stato raggiunto da un getto d'acqua bollente fuoriuscita da un tubo che si è improvvisamente rotto mentre lavorava nel reparto agglomerati dell’acciaieria.

Soccorso dal personale dell’infermeria interna è stato poi trasportato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale Santissima Annunziata di Taranto, da dove, per le ferite riportate, è stato trasferito nel reparto grandi ustionati dell’ospedale Perrino di Brindisi. Non si hanno ancora notizie circa la dinamica dell’incidente. La prognosi non è riservata.


Lascia il tuo commento
commenti