Si era trasferita in Francia

Una tarantina tra i dispersi del crollo dei palazzi a Marsiglia

Il Consolato d'Italia a Marsiglia, in stretto raccordo con la Farnesina, fa sapere che "sta seguendo fin dalla prima ora le ricerche dei dispersi nel crollo di alcuni edifici a Marsiglia tra i quali risulta anche una connazionale"

Salento Puglia e mondo
Manduria martedì 06 novembre 2018
di La Redazione
Simona Carpignano
Simona Carpignano © Facebook

E’ di Taranto una delle persone che risultano ancora disperse nel crollo dei due palazzi nel centro di Marsiglia. Si chiama Simona Carpignano, ha trent’anni e si era trasferita in Francia da circa sei mesi per cercare lavoro e aveva raggiunto un suo amico che aveva già trovato un'occupazione.

Il Consolato d'Italia a Marsiglia, in stretto raccordo con la Farnesina, fa sapere che "sta seguendo fin dalla prima ora le ricerche dei dispersi nel crollo di alcuni edifici a Marsiglia tra i quali risulta anche una connazionale". Il Consolato generale informa inoltre che "sta prestando ogni possibile assistenza ai suoi famigliari ed è in costante contatto le autorità locali".

Il padre di Simona a Marsiglia: "Voglio notizie" - "Sono qui, sono ora negli uffici della polizia giudiziaria, voglio notizie". Sono le poche parole che il papà di Simona Carpignano ha rilasciato all'Ansa. Il padre della ragazza ha raggiunto Marsiglia.

Altri sette dispersi oltre Simona - Oltre alla 30enne, secondo le autorità, sono disperse altre sette persone, due delle quali sono passanti che si trovavano in strada al momento del crollo.

Lascia il tuo commento
commenti
Altre news
Le più commentate
Le più lette