Sentenza terzo grado

Omicidio Yara, la Cassazione conferma l'ergastolo per Massimo Bossetti

Massimo Bossetti per i giudici è l’assassino di Yara.

Salento Puglia e mondo
Manduria venerdì 12 ottobre 2018
di La Redazione
Massimo Bossetti
Massimo Bossetti © Google

La Cassazione si è pronunciata quest’oggi, 12 ottobre 2018, nei confronti di Massimo Bossetti, accusato dell’omicidio di Yara Gambirasio. I giudici della Suprema Corte hanno confermato la condanna all’ergastolo. Massimo Bossetti per i giudici è l’assassino di Yara. Il muratore di Mapello ha atteso la sentenza nel carcere di Bergamo, dove si trova dal 16 giugno del 2014. L’efferato omicidio della 13enne di Brembate di Sopra, vista la sua brutalità, sconvolse l’intera opinione pubblica. Per Yara quel 26 novembre del 2010 era un giorno come tanti, dove una delle sue priorità era allenarsi nella disciplina che tanto amava: la ginnastica ritmica. In quel tardo pomeriggio però la sua vita è stata stroncata per sempre. Un aeromodellista trovò il suo cadavere il 26 febbraio del 2011, in un campo aperto a Chignolo d’Isola, distante 10 chilometri circa da Brembate di Sopra.

Lascia il tuo commento
commenti
Altre news
Le più commentate
Le più lette