Ha relazionato in aula la deputata pentastellata di Erchie, Anna Macina

Nuove procedure elettorali: vietate le assunzioni nelle partecipate alla vigilia e dopo il voto

La Camera ha dato il via alla proposta di modifica

Salento Puglia e mondo
Manduria giovedì 11 ottobre 2018
di La Redazione
Onorevole Anna Macina
Onorevole Anna Macina © La Voce

La Camera ha approvato una modifica al testo base sulla nuova legge elettorale «Elezioni pulite» che prevede sostanziali novità rispetto all’attuale procedimento elettorale. Tra le novità più significative quella del divieto di assunzioni nelle società partecipate immediatamente prima e dopo le votazioni. Si modificano anche le caratteristiche delle urne che impediranno impossibile sostituire la scheda o fotografare il voto senza essere scoperti. Gli scrutatori saranno sorteggiati tra gli iscritti all’albo e non più nominati come avviene ancora in molti comuni e si consente il voto agli studenti fuori sede nel Comune di temporaneo domicilio in occasione dei referendum. I presidenti e segretari di seggio scelti unicamente tra persone specchiate (no ai condannati per reati contro la pubblica amministrazione) e mai nominati per più di due volte consecutive nella stessa sezione.

La proposta di modifica passata oggi alla Camera, prima firmataria Dalila Nesci del M5S, è stata illustrata in aula dalla deputata pentastellata di Erchie Anna Macina.

Lascia il tuo commento
commenti
Altre news
Le più commentate
Le più lette