Politica
La parola ora passa ai salviniani che di sicuro non si lasceranno sfuggire la ghiotta occasione di entrare a far parte della formazione a loro politicamente più vicina e, almeno sulla carta, quella con più probabilità di vittoria