Ora la reazione dell'avvocatura

Il Ministero chiude la sede del Giudice di pace di Manduria

Ne da' notizia il tesoriere dell’Associazione Forense Messapica, Antonio Casto, con un post pubblicato sui social

Locali
Manduria martedì 13 agosto 2019
di La Redazione
Giudice di pace, gli avvocati in lotta
Giudice di pace, gli avvocati in lotta © La Voce di Manduria

Il Ministero della Giustizia ha emanato il decreto che esclude Manduria dalle sedi del Giudice di Pace. Ne da' notizia il tesoriere dell’Associazione Forense Messapica, Antonio Casto, con un post pubblicato sui social.

«È giunto anche il momento – scrive l’avvocato Casto - che tutti gli amministratori si assumano le rispettive responsabilità. Perché vi è più di un responsabile». La crisi dell’ufficio di giudicatura è nata dalla mancata capacità dei comuni consorziati di garantire il personale necessario al mantenimento della sede Messapica. In particolare a venire meno all'impegno è stato il comune di Avetrana che aveva ritirato il proprio rappresentante dall’organico dell’Ufficio.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette