Batterie scariche

Ztl: varco attivo ma spento, il disservizio che fa cassa

​Prima domenica di settembre per la Zona a traffico limitata e primi disservizi del sistema che segnala il varco attivo. Ieri mattina, per tutta la giornata...

Locali
Manduria lunedì 10 settembre 2018
di La Redazione
Varco Ztl
Varco Ztl © La Voce

Prima domenica di settembre per la Zona a traffico limitata e primi disservizi del sistema che segnala il varco attivo. Ieri mattina, per tutta la giornata, le insegne situate all’ingresso del Corso da Piazza Sant'Angelo e quella della parte opposta con accesso dalla villa comunale, erano spente. La causa dovrebbe essere sempre la stessa, mai risolta: le batterie non vengono cambiate e si scaricano subito. Numerosissimi automobilisti ieri, non vedendo la segnaletica, sono passati tranquillamente invadendo la zona limitata al traffico. Cosa accadrà loro non è dato sapere. Secondo la normativa, l’avviso del divieto di accesso resterebbe valido perché scritto sugli appositi cartelli verticali (di difficile lettura ma pur sempre esistenti). La polizia locale potrebbe comunque tener conto del disservizio e annullare tutte le infrazioni commesse.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Alessandro il grande ha scritto il 10 settembre 2018 alle 19:46 :

    Se il pannello è spento ci sta il cartello dove sta scritto giorni ed orario di quando non si può passare...la patente c'è l avete!!! bene allora conoscete il codice della strada pagate e fate attenzione la prossima volta.. Rispondi a Alessandro il grande

  • l.t. ha scritto il 10 settembre 2018 alle 18:49 :

    Gentile s.d. , chiedo a Lei dall'alto della mia ignoranza, quando i danari delle sanzioni incassati, non vengono re-investiti come dice la legge, in cosa si incorre penalmente? Rispondi a l.t.

  • giorgio sardelli ha scritto il 10 settembre 2018 alle 13:21 :

    se non è accesa la dicitura "VARCO ATTIVO" perchè sarebbe scarica la batteria che alimenta il segnale perchè dovrebbe funzionare la macchina fotografica? se così non fosse allora lo fanno apposta, altra cosa è se è presente il vigile a quel punto il segnale parla chiaro Rispondi a giorgio sardelli

  • s.d. ha scritto il 10 settembre 2018 alle 11:19 :

    2)secondo il codice della strada quando si parla di viabilità di un tratto stradale ci sono 3 gerarchie da rispettare: A:il vigile;il quale ha priorità sia sulla segnaletica luminosa(semaforo o insegna che sia) che sul cartello verticale; B:qualora non ci sia il vigile il semaforo o la segnaletica luminosa che se ACCESA ha priorità sul cartello; C:QUALORA LA SEGNALETICA LUMINOSA SIA SPENTA COMANDA IL SEGNALE!!!Pertanto, cari manduriani telecamere o meno chiunque di voi abbia la felice idea di transitare durante un giorno festivo in una ztl a commette una violazione anche perchè nulla toglie che sul corso possa trovarsi una pattuglia pronta a multarvi.Se il cartello non vi è chiaro,andate a ripetere la scuola guida! Rispondi a s.d.

    bruno giordano ha scritto il 10 settembre 2018 alle 18:26 :

    Questo non fuga un diffuso sospetto, più che fondato, che questo disservizio è deliberatamente voluto per fare cassa. Perchè i viglli urbani non hanno provveduto a posizionare una transenna il cui deposito dista dal punto incriminato 100 mt? Menefreghismo? Ma si perchè scomodarsi? Tanto c'è un cartello a mettere a posto la coscienza e l' aspetto giuridico. Ora vorrò vedere se annulleranno le contravvenzioni a chi, in buona fede è stato tratto in inganno. Rispondi a bruno giordano

  • s.d. ha scritto il 10 settembre 2018 alle 11:11 :

    Due piccole precisazioni: 1)Il segnale dice chiaramente che tale zona è a traffico limitato e che è valevole dal 1 settembre fino al 28 giugno durante i giorni festivi(chiaramente indicato con il simboletto della croce) nei seguenti orari :dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 22.Tale dicitura è quella indicata in tutti i segnali verticali presenti in Italia e regolarmente insegnati in tutte le scuole guida per cui non so cosa ci sia di complicato; Rispondi a s.d.

Altre news
Le più commentate
Le più lette