Cultura a ttualità

Scuola: “E’ un gioco da ragazzi”.

Alla “Marugj-Frank” dell’Istituto Comprensivo “M. Greco”

Cultura
Manduria sabato 15 febbraio 2020
di La Redazione
Locandina
Locandina © La Voce di Manduria

Mercoledì 19 febbraio 2020 le classi 3 ^C e 3^F della Scuola Secondaria di Primo Grado “Marugj-Frank” dell’Istituto Comprensivo “M. Greco”, accompagnate dalle prof.sse Gaballo C. e De Stradis R., incontreranno nell’Aula Magna “E. Basile”, l’ avv. Domenico Facchini e il dott. Corrado La Grasta, autori del libro “E’ un gioco da ragazzi”. La Costituzione scende in campo con parole semplici.

Cinque dodicenni, un torneo di calcio estivo e il loro primo approccio con i valori più importanti per la vita di una persona: il rispetto delle regole, l'accoglienza dell'altro, l'aiuto reciproco. Ad accompagnarli in questo percorso c'è il signor Franco, maresciallo dei carabinieri in pensione e custode del campo da calcio comunale. Sarà per loro una sorta di guru e li aiuterà a scoprire la regola fondamentale per ogni cittadino italiano: la Costituzione.

La storia illustrata di questi cinque ragazzi è lo spunto per raccontare ai più giovani i princìpi e i simboli della nostra carta costituzionale, insieme alle storie degli italiani e delle italiane che l'hanno scritta, con le parole ma anche con la propria vita. "Un gioco da ragazzi sì - come recita il titolo - ma che vale la pena a far crescere uomini giusti e responsabili, quale che sia il rispettivo ambito professionale ed esistenziale": ce lo ricordano nella prefazione il giornalista e telecronista Bruno Pizzul, voce storica per il calcio italiano, e l’ex commissario tecnico della Nazionale azzurra, Cesare Prandelli.

L’attività è stata trattata all’interno dell’unità di apprendimento pluridisciplinare “LE-(G)-ALI SPIEGATE”, La scuola, pista di lancio della Cittadinanza attiva. Gli alunni vivranno una lezione laboratoriale: si discuterà sui temi affrontati nel libro, sulle emozioni suscitate dai protagonisti, infine sarà dedicato uno spazio a un lavoro di gruppo. Questi e altri sono momenti fondamentali nella vita scolastica per formare discenti responsabili e consapevoli della vita politica, sociale e civile del proprio Paese.

Lascia il tuo commento
commenti